[ English ]
Comunicato stampa

Le esportazioni delle regioni italiane

Nel secondo trimestre 2011 si rileva una crescita congiunturale delle esportazioni per tutte le ripartizioni territoriali, più intensa per le regioni Nord-orientali (+4,4%). Seguono il Mezzogiorno (+2%), le regioni centrali (+1,4%) e quelle Nord-occidentali (+0,5%).

Nel corso dei primi sei mesi del 2011 la crescita tendenziale risulta sostenuta. Particolarmente elevato è l’aumento per l’Italia insulare (+20,8%), mentre per le altre aree si registra un aumento del 15% circa.

Tra le regioni che forniscono il maggior contributo alla crescita delle esportazioni nazionali si segnalano la Sicilia (+29,2%) e il Lazio (+20,8%). Rilevanti incrementi tendenziali riguardano anche Liguria, Puglia e Abruzzo.

Sui mercati extra Ue forti incrementi delle vendite si registrano per Calabria, Basilicata, Liguria, Friuli-Venezia Giulia e Sicilia. Verso l’area Ue gli aumenti, di minore intensità rispetto all’area extra Ue, riguardano soprattutto Umbria, Puglia e Abruzzo.

Il più ampio contributo alla crescita delle esportazioni nazionali è fornito dalle vendite della Lombardia in Germania. Rilevante è anche il ruolo dell’export della Liguria e Friuli-Venezia Giulia verso gli Stati Uniti e della Toscana e del Piemonte verso la Svizzera.

Riduzioni significative delle vendite all’estero si registrano per il Friuli-Venezia Giulia nel Regno Unito e in Turchia, per la Sardegna nei Paesi Opec, per la Toscana nei Paesi Bassi e per la Liguria nel Regno Unito.

Si segnalano poi come particolarmente dinamiche le vendite sui mercati esteri di metalli e prodotti in metallo dalla Lombardia (+24,9%) e dalla Toscana (+44,3%), di macchinari e apparecchi dal Veneto (+29,5%) e dall’Emilia-Romagna (+25,7%) e di prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia (+38,9%).

Una flessione delle esportazioni si registra per i mezzi di trasporto dal Veneto, i macchinari dalla Toscana e per gli autoveicoli dal Piemonte.

Tra le province con il più alto contributo alla crescita, Arezzo, Siracusa, Genova, Alessandria e Lodi registrano i maggiori incrementi tendenziali delle esportazioni nel corso del primo semestre 2011.

I dati territoriali per settore di attività economica della merce (CPA) e paese di destinazione dei flussi di esportazione sono disponibili sulla banca dati on-line www.coeweb.istat.it.

Periodo di riferimento: Aprile-giugno 2011

Data di pubblicazione: 12 settembre 2011

Allegati

Contatti

Adele Vendetti
vendetti@istat.it
tel. 06 4673.6342

Lorenzo Soriani
soriani@istat.it
tel. 06 4673.6673

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre