Pagamenti dell'amministrazione

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Dati sui pagamenti

Con l’art. 5 del d.lgs. 97/2016 è stato inserito l’art. 4-bis del d.lgs. 33/2013 concernente la trasparenza nell’utilizzo delle risorse pubbliche, disponendo che ogni amministrazione pubblichi, in una parte chiaramente identificabile della sezione “Amministrazione trasparente” del sito istituzionale, i dati sui propri pagamenti, permettendone la consultazione in relazione alla tipologia di spesa sostenuta, all’ambito temporale di riferimento e ai beneficiari.

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti

 

Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti

  • Anno 2020 (pdf)
  • Anno 2019 (pdf)
  • Anno 2018 (pdf)
  • Anno 2017 (pdf)
  • Anno 2016 (pdf)

Ammontare complessivo dei debiti

  • Anno 2020 (pdf)
  • Anno 2019 (pdf)
  • Anno 2018 (pdf)
  • Anno 2017 (pdf)
  • Anno 2016 (pdf)

IBAN e pagamenti informatici

L’Istituto nazionale di statistica, seguendo la normativa prevista del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) di cui al D.Lgs. n. 82/2005, permette ai cittadini di effettuare in modalità elettronica i propri pagamenti, attraverso il sistema pagoPA.

Pertanto, a partire dal 1 marzo 2021, i cittadini che devono effettuare pagamenti verso l’Istat, devono accedere al Portale dei pagamenti Istat, cliccando su Pagamento spontaneo nella “Sezione senza registrazione”. Una volta selezionato il servizio “Incasso bollette”, è possibile inserire la causale di pagamento e l’importo da pagare, nonché i propri riferimenti (nome, cognome, CF/PIVA, telefono, e-mail, indirizzo), quindi:

  • procedere al pagamento immediato (tramite carta di credito, di debito prepagata o tramite bonifico bancario);

oppure

  • stampare l’avviso di pagamento e, con la stampa, effettuare il pagamento presso qualsiasi canale disponibile:
    • nella propria home banking attraverso il circuito CBILL, ricercando l’Istat con il codice interbancario B5AB2 nell’elenco delle aziende e inserendo il “numero avviso” e l’importo presenti sull’avviso di pagamento, oppure tramite il QRCode presente sulla stampa dell’avviso;
    • presso tutte le banche e gli altri prestatori di servizio di pagamento (PSP) aderenti all’iniziativa, tramite i canali da questi messi a disposizione (sportello fisico, ATM, home banking, app mobile, phone banking,);
    • presso le tabaccherie e i punti vendita SisalPay tramite il QRcode presente sulla stampa dell’avviso.

Si precisa che non è possibile eseguire il pagamento con Poste Italiane in quanto tale Istituto, al momento, consente pagamenti su pagoPA solo su conti correnti di incasso postali.

Pagamenti provenienti da altri soggetti

Contabilità speciale c/o Banca d’Italia – Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Roma n° 130195 intestato all’Ente per l’incasso delle entrate derivanti dalle amministrazioni dello Stato e dalle Amministrazioni del settore pubblico allargato.

Payments from foreign subjects

In case of payments from abroad, please send an email to Istat at pbc@istat.it for further information.

Ultima modifica: 03 agosto 2021