Responsabile dei processi di inserimento delle persone con disabilità

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

L’articolo 39-ter del D.lgs. 165/2001 introduce la figura del Responsabile dei processi di inserimento delle persone con disabilità. In base al disposto normativo, le amministrazioni pubbliche con più di 200 dipendenti, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica e nell’ambito delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente, hanno l’obbligo di nominare il predetto responsabile, al fine di garantire un’efficace integrazione nell’ambiente di lavoro delle persone con disabilità.

Con Direttiva n. 1 del 24 giugno 2019 il Ministro per la pubblica amministrazione ha emanato le linee guida in materia di collocamento obbligatorio delle categorie protette.

La Direttiva prevede che il Responsabile dei Processi di Inserimento delle persone con disabilità rediga una Relazione annuale sull’attività svolta, anche al fine di segnalare la necessità o l’opportunità di interventi correttivi a fronte delle eventuali criticità riscontrate per facilitare l’integrazione al lavoro delle persone con disabilità.
Relazione 2020-21

Responsabile dei processi di inserimento delle persone con disabilità
Rita De Carli | Delibera DOP/223/2020 del 27 febbraio 2020 [pdf]
tel. 06 4673.7375
disability-management@istat.it

Ultima modifica: 25 marzo 2021