Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari: informazioni sulla rilevazione

Che cosa è

La rilevazione "Condizioni di salute e ricorso ai Servizi sanitari" è un'indagine campionaria che consente di conoscere i bisogni dei cittadini in tema di salute e di qualità della vita, mettendo a disposizione un ampio ventaglio di informazioni sulla diffusione di patologie croniche, sulla salute percepita, condizioni di disabilità, stili di vita e prevenzione, ricorso ai servizi sanitari.

La rilevazione fa parte di un sistema integrato di indagini sociali (Sistema di Indagini Multiscopo sulle Famiglie). Grazie alle informazioni raccolte direttamente presso i cittadini è possibile fornire strumenti utili a migliorare la programmazione sanitaria, sia a livello nazionale che locale. I principali temi indagati sono le malattie acute e croniche, alcuni tipi di invalidità, le condizioni di disabilità, gli stili di vita (sovrappeso e obesità, inattività fisica, abitudine al fumo), la prevenzione, la valutazione generale del proprio stato di salute, partecipazione alla vita sociale, il rapporto del cittadino con i servizi sanitari (ricorso a visite mediche, accertamenti diagnostici, ricoveri, servizi di riabilitazione, ecc. e giudizio complessivo sugli stessi), l'uso dei farmaci e delle terapie non convenzionali. Si rilevano inoltre alcuni aspetti relativi all'evento nascita (gravidanza, parto e allattamento).

Le informazioni sulla salute raccolte presso i cittadini sono di grande rilevanza sociale, e sono condotte in tutti i paesi dell'Unione Europea. Rappresentano quindi un'utile fonte informativa per la programmazione socio-sanitaria a livello europeo, nazionale e regionale. In particolare nelle ultime edizioni, grazie al contributo del Fondo sanitario nazionale messo a disposizione dal Ministero della salute e Regioni, è possibile effettuare anche analisi sulle condizioni di salute e sull'utilizzo di servizi sanitari a livello locale (aggregati di ASL o grandi ASL).

La rilevazione rientra tra quelle comprese nel Programma statistico nazionale (codd. IST 02067 e IST 02153), che raccoglie l'insieme delle rilevazioni statistiche necessarie al Paese.

Chi la conduce

Il Servizio Sanità, salute e assistenza della Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali.

Chi viene intervistato

I componenti della famiglia estratta.

Chi risponde

I componenti della famiglia e se uno di essi è assente o impegnato si chiederà un appuntamento entro l’arco di tempo previsto per la rilevazione; se questo non fosse proprio possibile si intervisterà un altro familiare che risponderà al posto della persona assente.

Come vengono scelte le famiglie

Ogni famiglia è estratta con criterio di scelta casuale dalle liste anagrafiche comunali, secondo una strategia di campionamento volta a costituire un campione statisticamente rappresentativo della popolazione residente.

Numerosità campionaria

L'indagine viene eseguita su un campione di circa 60.000 famiglie, distribuite in 1456 comuni italiani di diversa ampiezza demografica.

Lettera alla famiglia

Alle famiglie casualmente estratte, alcuni giorni prima dell’intervista, viene inviata una lettera firmata dal Presidente dell’Istat dove viene presentata la rilevazione.

Il numero verde

Nella lettera firmata dal Presidente dell’Istat viene indicato un numero verde (gratuito) 800-085503 al quale ci si può rivolgere per avere qualsiasi tipo di informazione relativa all’indagine e alle modalità del suo svolgimento. Il numero verde è attivo durante il periodo della rilevazione, il martedì e il giovedì dalle 11,00 alle 13,00.

Periodo di rilevazione

L'indagine si svolge circa ogni 5 anni. La rilevazione è condotta nei mesi di settembre-ottobre e dicembre del 2012, marzo e giugno del 2013.

Chi effettua l'intervista

Un rilevatore comunale si reca presso le abitazioni delle famiglie munito di cartellino identificativo per rivolgere alcune domande ai componenti del nucleo familiare.

I questionari della rilevazione

Le informazioni sono raccolte tramite i seguenti questionari (o modelli di rilevazione): uno ARANCIONE somministrato per intervista; uno AZZURRO che verrà compilato personalmente da ogni componente della famiglia, unitamente ad un foglio contenente pochi quesiti da compilare personalmente e riporre in busta chiusa per le donne di età tra i 14-54 anni e gli uomini di età tra 14-79 anni; uno GIALLO (per bambini e ragazzi dai 2 ai 17 anni da compilare a cura di un genitore). Il modello ARANCIONE, che rappresenta il questionario base della rilevazione, contiene i quesiti familiari e quattro schede individuali, una per ogni componente della famiglia. Qualora i componenti siano più di quattro sono previste delle schede individuali aggiuntive di colore BIANCO.

Modalità di diffusione dei dati

I risultati della rilevazione sono disponibili su questo sito web nel settore Salute e sanità. Per i vari approfondimenti tematici e tavole di dati si vedano, in particolare:

I dati sono disponibili anche sul data warehouse I.Stat, tema “Salute e sanità”, sottotema “Ricorso ai servizi sanitari”, dataset “Visite mediche e accertamenti diagnostici“.

Principali indicatori sui temi della salute comparabili a livello europeo

Tra gli indicatori maggiormente utilizzati per comparare lo stato di salute di una popolazione vi sono certamente la speranza di vita, nonchè la qualità della sopravvivenza.
Nel 2014, all'interno del "Joint Action European Health and Life Expectancy Information System" (EHLEIS), è stato realizzato un report per tutti i Peasi EU in cui vengono presentati: la speranza di vita e gli anni vissuti in buona salute (HLY) a 65 anni, calcolati per ogni singolo Paese e per il totale EU25; le speranze di vita per condizioni di salute per ogni singolo Stato considerando la presenza di malattie croniche e la salute percepita; il valore medio, il minimo e il massimo delle tre speranze di vita per condizioni di salute (limitazioni nelle attivita, presenza di malattie croniche e salute percepta) a 65 anni nell'EU27.
Per garantire la comparabilità dei dati a livello europeo si utilizza in tutti i paesi l’Indagine EUSILC come fonte dei dati sulle prevalenze delle condizioni di salute.

Segreto statistico e protezione dei dati personali

L’Istat è tenuto per legge a rispettare il segreto statistico (D. Lgs.322/89). I dati raccolti in occasione di indagini possono essere utilizzati esclusivamente a fini statistici e non possono essere comunicati ad altre istituzioni o persone, se non elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle e in modo tale che non sia possibile alcun riferimento individuale. Ai sensi della stessa normativa (art.7, c.2.) la persona intervistata potrà decidere se rispondere o meno ad alcuni quesiti di natura “sensibile” contenuti nelle varie sezioni del questionario.

Quesiti di natura sensibile sono:
per il questionario individuale (mod.IMF-8/A.12-13- ARANCIONE): tutti i quesiti della sez.4 e della sez.5; per la sez.6 i quesiti 6.2, 6.3 e 6.5; per la sez.7 il quesito 7.8; per la sez.9 il quesito 9.4; per la sez.10 il quesito 0.3; per la sez.11 il quesito 11.1; per la sez.12 il quesito 12.2; per la sez. 14 il quesito 14.2; per la sez.17 i quesiti 17.3 e 17.6; per la sez.18 i quesiti 18.2 e 18.9; per il questionario familiare (mod.IMF-8/A.12-13- ARANCIONE): tutti i quesiti della parte prima (da 1.4 a 1.21); per il – questionario per autocompilazione (mod.IMF-8/B.12-13- AZZURRO): tutti i quesiti della sez.1, della sez.2, della sez.3.; sez.4 quesiti da 4.1 a 4.5, per la sez.6 i quesiti 6.7, 6.8 e 6.9; per la sez.10 i quesiti 10.7 e 10.8; per la sez.11 quesiti 11.2 e 11.6; per il questionario da compilare a cura dei genitori per i bambini/ragazzi dai 2 ai 17 anni (mod.IMF-8/C.12-13- GIALLO): tutti i quesiti del modello; per il questionario per autocompilazione per le donne dai 14 ai 54 anni, e gli uomini dai 14 ai 79 anni (mod.IMF-8/Bbis.12-13): tutti i quesiti del modello.

Ai sensi della legge che disciplina la tutela della privacy (L.675/96), titolare della rilevazione è l’Istat.

Chi usufruisce dei dati

Istituzioni (Ministero della Salute, Assessorati regionali alla sanità, Agenzie Sanitarie Regionali, Uffici di Statistica delle Regioni, ecc.) Enti di ricerca Nazionali e Internazionali, l’ufficio di statistica delle Comunità europee (Eurostat), Università, studenti e tutti i cittadini che ne sono interessati.

Titolarità dei dati

Titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l’Istat – Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 – 00184 Roma; responsabile del trattamento è il Direttore della Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali, al quale è possibile rivolgersi per quanto riguarda l’esercizio dei diritti.

Per informazioni

numero verde gratuito
800-085503

attivo nel periodo della rilevazione

Servizio - Salute, sanità e assistenza
Unità operativa – Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari
tel. +39 06 4673.7251
email gargiulo@istat.it

tag:
disabili, gravidanza, invalidità, nascite, patologia, prevenzione, salute
argomento:
Assistenza e previdenza
tipo di documento:
Informazioni sulla rilevazione
Periodo di riferimento
Anno 2014
Data di pubblicazione
28 gennaio 2016
Lettera alle famiglie
(pdf 45 KB)
Arancio Mod IMF-8A
(pdf 2 MB)
Azzurro Mod IMF-8B
(pdf 1 MB)
Giallo Mod IMF_8C
(pdf 515 KB)
Foglio Mod IMF_8Bbis
(pdf 189 KB)
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it