Dati ambientali nelle città: informazioni sulla rilevazione

Che cosa è

La Rilevazione Dati ambientali nelle città, effettuata annualmente dall’Istat, raccoglie informazioni ambientali relative ai comuni capoluogo di tutte le province italiane e delle città metropolitane. I dati e l’informazione statistica hanno l'obiettivo di fornire un quadro informativo per consentire il monitoraggio dello stato dell’ambiente urbano e delle attività poste in essere dalle amministrazioni per assicurare la buona qualità dell’ambiente nelle città. Oltre alla raccolta dei dati per l’anno 2016, l’indagine consente anche la possibilità di revisionare l’informazione statistica raccolta relativamente all’anno 2015. La rilevazione si articola in otto questionari d'indagine: Acqua, Aria, Eco management, Energia, Mobilità, Rifiuti, Rumore e Verde urbano.

Come vengono raccolti i dati

I dati vengono raccolti tramite una rilevazione censuaria effettuata presso i 116 comuni capoluogo di provincia ai quali viene richiesto di compilare i questionari on-line (tecnica CAWI) disponibili all'indirizzo:
https://gino.istat.it/amburb/front/index.php.

Ogni anno, l'Istat invia agli uffici di statistica dei comuni capoluogo di provincia (e in copia alle relative prefetture) una informativa a firma del Presidente dell'Istat dove vengono indicate le informazioni e riferimenti normativi utili alla compilazione dei questionari.

Qual è il periodo di rilevazione

La raccolta dei dati sul campo, riferiti all’anno 2016, va dal 03 maggio al 31 luglio 2017.

Come consultare i risultati dell’indagine

I principali risultati dell'indagine sono disponibili all’indirizzo:
http://www.istat.it/it/archivio/ambiente+urbano

Per quanto riguarda i metadati della rilevazione, in particolare il contenuto informativo e le attività di prevenzione, controllo e valutazione dell’errore, si può consultare il sistema informativo sulla qualità SIQual.

Obbligo di risposta

Questa indagine è prevista dal Programma statistico nazionale (codice IST- 00907) ed è quindi una rilevazione statistica d’interesse pubblico. L’Istat è tenuto a svolgerla per legge.

L’obbligo di risposta è sancito dall’art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e successive modifiche e integrazioni, e dal D.P.R. 30 agosto 2016 di approvazione del Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2016 recante l’elenco delle rilevazioni statistiche per le quali sussiste l’obbligo per i soggetti privati di fornire i dati e le notizie che vengono loro richiesti, prorogato dal decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito con modificazioni dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19.

Sanzioni

Le sanzioni amministrative in caso di violazione dell'obbligo di risposta saranno applicate ai sensi degli artt. 7 e 11 del d.lgs. n. 322/1989.

Tutela della riservatezza

I dati raccolti, tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa sulla protezione dei dati personali, potranno essere utilizzati, anche per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici dai soggetti del Sistema statistico nazionale e potranno, altresì, essere comunicati per finalità di ricerca scientifica alle condizioni e secondo le modalità previste dall’art. 7 del Codice di deontologia per il trattamento di dati personali effettuato nell’ambito del Sistema statistico nazionale. I medesimi dati saranno diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti che li hanno forniti o a cui si riferiscono.

Titolare dei dati e responsabile del trattamento

Ai sensi degli artt. 28 e 29 del decreto legislativo n. 196/2003, titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l’Istat – Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 – 00184 Roma e responsabili del trattamento per l’Istat sono, per le fasi del processo statistico di rispettiva competenza, il Direttore centrale per le statistiche territoriali ed ambientali e il Direttore centrale per la raccolta dati dell’Istat.

A quest'ultimo è possibile rivolgersi per quanto riguarda l’esercizio dei diritti degli interessati.

Contatti

  • per informazioni sui contenuti del questionario (Domenico Adamo, telefono 0646734601, e-mail ambientale@istat.it
  • per informazioni sulla conduzione della raccolta dati (Giancarlo Gualtieri, telefono 0646734059, e-mail rdc_istituzioni@istat.it
tag:
acqua, ambiente, città, energia, fonti energetiche, rifiuti, traffico, trasporti, verde urbano
argomento:
Ambiente ed energia
tipo di documento:
Informazioni sulla rilevazione
Periodo di riferimento
Anno 2016
Data di pubblicazione
14 giugno 2017
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it