Confini amministrativi in versione non generalizzata

Al 1° gennaio 2011

In preparazione dei prossimi censimenti generali del 2011, l'Istat rilascia, come strati informativi a livello nazionale, i confini amministrativi aggiornati al 1° gennaio 2011 in versione non generalizzata.

I limiti amministrativi sono costituiti da tre livelli gerarchici a copertura nazionale, rispettivamente regioni, province e comuni.

I dati sono in formato shapefile, formato pubblico di scambio dati in ambito GIS, sono rilasciati nel sistema di riferimento ED_1950_UTM Zona 32; il dettaglio tecnico della proiezione è riportato nel file apposito, associato a ciascun file geografico. La scala non è certificabile uniformemente dall'Istat, in quanto le basi di acquisizione utilizzate (principalmente foto aeree ed altra cartografia) provengono da fonti e scale differenti, che variano tra ambito urbano ed ambito extraurbano.

Rispetto ai file geografici di province e comuni in precedenza pubblicati la versione al 1° gennaio 2011 include:

  • Le differenze nei limiti amministrativi che sono state segnalate dai comuni in occasione dell'aggiornamento delle basi territoriali per i censimenti 2010-11 ma corredate da una comunicazione ufficiale e da opportuna documentazione (verbale di accordo tra i comuni coinvolti).
  • Le segnalazioni pervenute all'Istat in data successiva alle finestre di aggiornamento assegnate ai comuni non sono state acquisite e saranno registrate nella fase di revisione post-censuaria delle basi territoriali.
  • Le variazioni (territoriali e di nome) intercorse tra il 1 gennaio 2010 e il 31 dicembre 2010. Per una più approfondita descrizione delle variazioni amministrative e territoriali intervenute successivamente alla data del Censimento del 2001 si può consultare questo sito internet nella sezione Codici dei comuni, delle province e delle regioni.
  • Le variazioni amministrative conseguenti a zone in contestazione tra comuni limitrofi risolte nel periodo intercensuario; le variazioni sono state acquisite solo quando è stata trasmessa all'Istat la documentazione ufficiale e completa a corredo.

Per la visualizzazione dei file in formato shapefile si possono utilizzare gratuitamente i seguenti programmi open source:
– Quantum GIS (http://www.qgis.org)
– GVSIG (http://www.gvsig.com)

Una lista di software GIS open source è disponibile su Wikipedia all’indirizzo
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_geographic_information_systems_software

Per informazioni:
Informazioni territoriali e sistema informativo geografico
tel. 06 4673.4425
email int@istat.it

tag:
comuni, province, regioni, sezione di censimento, sistemi locali del lavoro, territorio, variazione territoriale
Periodo di riferimento
1° gennaio 2011
Data di pubblicazione
01 aprile 2011
Versione non generalizzata: allegati

Struttura dei dati

Confini amministrativi
al 1° gennaio 2011
Regioni
Province
Comuni

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it