[ English ]

Strumenti per la qualità dei dati

Gli strumenti per la qualità sono stati predisposti dall’Istat coerentemente alla sua mission e in pieno accordo con il quadro di riferimento sviluppato da Eurostat per il Sistema statistico europeo.

Si stratta del frutto di un lungo percorso che annovera l’Istat tra i suoi protagonisti (per saperne di più si veda la politica per la qualità dei dati dell’Istituto nazionale di statistica).

Gli strumenti predisposti dall’Istat per migliorare la qualità dei processi e dei prodotti statistici possono essere di interesse e di utilità per gli enti del Sistema statistico nazionale, per i ricercatori e per gli utenti dei dati in generale. Si tratta in particolare delle Linee guida per la qualità, sviluppate inizialmente per le sole statistiche da indagine e successivamente anche per i processi di fonte amministrativa, che sono state utilizzate come riferimento dall’Istat nel programma di Audit per la valutazione della qualità dei prodotti e dei processi statistici.

Inoltre, in un’ottica di trasparenza e per soddisfare le esigenze di diverse tipologie di utenti, la documentazione sulla qualità dei processi statistici dell’Istituto viene resa disponibile attraverso:

  • Il Sistema informativo sulla qualità (SIQual), dedicato alla navigazione dei metadati che descrivono ogni processo produttivo e le sue caratteristiche;
  • Le schede Qualità in breve, una sintesi delle principali caratteristiche di qualità, disponibili per tutte le rilevazioni dell’Istituto;
  • Le Schede standard di qualità, delle relazioni più estese e dettagliate, per utenti esperti, che includono indicatori quantitativi sulla qualità dei processi, armonizzati con gli standard europei.

 

Ultima modifica: 18 giugno 2018