Impegno per la qualità dei dati

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

A partire dagli anni Novanta l’Istat ha avviato un’attività sistematica per garantire la qualità dell’informazione statistica e del servizio reso alla collettività (vedi Il percorso fatto).

Con l’obiettivo di rafforzare l’impegno per la qualità e per meglio coordinare le numerose attività sulla qualità già in corso in Istituto, nel 2020 è stato costituito il Comitato Qualità  ed è stata contestualmente istituita la figura del Quality Manager.

Nel 2021 è stata adottata una nuova politica per qualità della produzione statistica, coerente con il quadro di riferimento internazionale sulla qualità nella statistica ufficiale. Infatti nel 2005 con l’emanazione del Codice delle statistiche europee e le sue successive revisioni (l’ultima nel 2017), sono stati fissati i principi cui attenersi per garantire e rafforzare la fiducia e la qualità del Sistema statistico europeo.

I principi del codice si ispirano in gran parte ai Principi fondamentali della statistica ufficiale adottati dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2014 e sviluppati dalla Conferenza degli Statistici Europei nel 1991.

La nuova politica per la qualità dell’Istat è in continuità con i risultati già raggiunti negli anni e prevede azioni innovative e concrete per rilanciare e aggiornare la qualità nel nuovo assetto produttivo.

Prosegue l’investimento dell’Istituto sugli strumenti per il monitoraggio, la valutazione e il miglioramento della qualità dei processi e dei prodotti statistici, come i sistemi di documentazione, gli indicatori di qualità, le linee guida sulla qualità e i quality report.

Particolare attenzione è dedicata alle procedure per la valutazione dei processi statistici, diversificate per tipo di processo, in base al loro livello di maturità in termini di qualità e solidità metodologica.

Per migliorare la qualità delle statistiche, si tiene anche conto di tutti gli attori coinvolti. Il rispetto per i rispondenti, l’orientamento all’utente e il rafforzamento dell’alfabetizzazione e della cultura   statistica, rappresentano punti cardine della nuova politica della qualità.

Le iniziative di coordinamento e sostegno al miglioramento della qualità delle statistiche prodotte dal Sistema Statistico Nazionale sono integrate nella politica per la qualità dell’Istat.

Ultima modifica: 06 luglio 2022