[ English ]
Notizia

Forze di lavoro 2021: le novità della rilevazione

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Il 2021 si apre con importanti novità per la rilevazione sulle Forze di lavoro, che dall’inizio degli anni ’50 fornisce le stime ufficiali degli occupati e delle persone in cerca di lavoro e altre fondamentali informazioni sull’andamento del mercato del lavoro.

Il Regolamento (UE) 2019/1700 del Parlamento europeo e del Consiglio, che si applica a decorrere dal 1° gennaio 2021, stabilisce requisiti più dettagliati e vincolanti per le statistiche europee su persone e famiglie basate su dati a livello individuale ottenuti su campioni, con l’obiettivo di migliorarne l’armonizzazione.

La nuova rilevazione Forze di lavoro, in Italia come in tutti i paesi dell’Unione europea, recepisce le indicazioni del Regolamento, che introducono cambiamenti anche sulla definizione di famiglia e la definizione di occupato utilizzando un nuovo questionario.

Per il primo trimestre del 2021, in parallelo con la nuova indagine viene condotta un’indagine di sovrapposizione che utilizza il questionario in uso fino all’anno passato con l’obiettivo di verificare il funzionamento della nuova rilevazione e ricostruire le serie storiche dei principali aggregati.

In ragione di questi cambiamenti, la diffusione dei dati per il 2021 subirà alcune modifiche rispetto alle tempistiche consolidate. In particolare viene posticipato al 6 aprile il rilascio del comunicato stampa Occupati e disoccupati, che sarà riferito ai mesi di gennaio e febbraio. Inoltre, i dati aggiornati sul mercato del lavoro normalmente scaricabili da I.stat, il datawarehouse ufficiale dell’Istat, non saranno disponibili fino alla ricostruzione delle serie storiche, prevista per la fine dell’anno. Informazioni di maggiore dettaglio sono disponibili nella sezione Diffusioni.

freccia-rossa Nota per la stampa

 

Un’indagine di sovrapposizione è un’indagine di dimensioni più contenute rispetto alla principale/corrente, che si svolge parallelamente. L’indagine di sovrapposizione 2021 della rilevazione Forze di lavoro viene condotta con il questionario utilizzato fino al 2020 e con le stesse tecniche (CAPI-CATI), coinvolge circa 4.500 famiglie per tecnica CAPI e 13.500 per tecnica CATI.