Tavole di dati

Misure del Benessere dei territori

L’Istat aggiorna il set di indicatori del Bes nelle province e città metropolitane italiane. Il progetto “Misure del benessere dei territori”, inserito nel Programma Statistico Nazionale, è stato avviato dall’Istat per costruire un sistema di indicatori coerenti con il framework Bes adottato a livello nazionale e utile a soddisfare la domanda di informazione statistica territoriale. Questo secondo rilascio consente di approfondire l’analisi per genere di alcune componenti del Bes e aggiunge nuove misure, in particolare nei domini Ambiente e Ricerca, innovazione e creatività.

La lettura territoriale del benessere, basata su misure di qualità adeguata, è utile ad approfondire la valutazione sugli aspetti distributivi, elemento cardine del framework Bes. Il tema dei divari territoriali è di interesse per le politiche locali ma anche per la programmazione nazionale, come indicato dal Parlamento nella discussione sul decreto di individuazione degli indicatori di benessere equo e sostenibile in attuazione della legge n. 163/2016, di riforma della legge di contabilità, e ribadito nella Relazione del Ministro dell’economia e finanze sugli indicatori di benessere equo e sostenibile 2019.

La multidimensionalità del benessere equo e sostenibile si coglie bene attraverso la varia articolazione dei profili territoriali, che non sono sempre caratterizzati in maniera univoca e non sempre si accordano al consueto gradiente nord-sud, che tuttavia rimane sempre una chiave di lettura calzante per molte e importanti componenti del Bes.

In molti casi le differenze territoriali sono distribuite nello spazio geografico e costituiscono quindi delle vere e proprie specificità di singoli contesti locali. Ma si riscontrano anche polarizzazioni e disuguaglianze strutturali, sostenute da reciproche influenze e effetti di “contagio” tra province limitrofe, che si riflettono in segmentazioni nette e ampie tra il Centro-nord e il Mezzogiorno. Si caratterizzano in questo senso i domini del Lavoro, del Benessere economico, dell’Innovazione, ricerca e creatività, della Qualità dei servizi. Quadri territoriali più variegati si rilevano per gli indicatori di mortalità, nei domini dell’Istruzione, della Sicurezza e dell’Ambiente.

Una breve analisi su una selezione di indicatori, articolata per dominio e accompagnata da rappresentazioni cartografiche è contenuta nella nota per la stampa diffusa contestualmente al rilascio dell’aggiornamento 2019 del sistema di indicatori.

Le tavole offrono due percorsi di consultazione, per dominio o per territorio, in funzione delle esigenze dell’utente. La coerenza delle misure con gli indicatori Bes e la loro distribuzione nei domini del benessere sono descritti nella nota metodologica. Per la definizione degli indicatori si rinvia al Glossario.

link Nota per la stampa

Per informazioni
Stefania Taralli
tel. 06 4673.5494
taralli@istat.it

Periodo di riferimento: Anno 2018

Data di pubblicazione: 29 maggio 2019

Allegati