[ English ]
Comunicato stampa

Pil e indebitamento delle AP

Nel 2010 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.548.816 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,9% rispetto all’anno precedente. La variazione del Pil in volume è stata pari all’1,3%.

I dati finora disponibili per gli altri paesi indicano un aumento del Pil in volume dell’1,3% nel Regno Unito, dell’1,6% in Francia, del 2,8% negli Stati Uniti, del 3,6% in Germania e del 3,9% in Giappone.

L’aumento del Pil in volume è la sintesi di una crescita dello 0,6% dei consumi finali nazionali, del 2,5% degli investimenti fissi lordi e del 9,1% delle esportazioni di beni e servizi. Le importazioni sono aumentate del 10,5%.

A livello settoriale, il valore aggiunto ha registrato un aumento in volume dell’1,0% nell’agricoltura, silvicoltura e pesca, del 4,8% nell’industria in senso stretto, dell’1,0% nei servizi e una flessione del 3,4% nelle costruzioni.

L’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche (AP) in rapporto al Pil è stato pari al -4,6% (era pari al -5,4% nel 2009).

Il saldo primario (indebitamento netto meno la spesa per interessi) è pari a -1.059 milioni di euro correnti, -0,1% in rapporto al Pil.

Periodo di riferimento: Anno 2010

Data di pubblicazione: 01 marzo 2011

Allegati

Contatti

Direzione centrale della contabilità nazionale
Gian Paolo Oneto
tel. +39 0646733152
oneto@istat.it

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
fax 06 4673.2240
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101
contact centre


Archivio comunicati Pil e indebitamento delle AP