[ English ]
Comunicato stampa

Il primo conto satellite del turismo per l’Italia

In questa nota vengono presentati i risultati, con riferimento all’anno 2010, della compilazione in forma di prototipo delle tavole principali del Conto Satellite del Turismo (CST), utili anche per le elaborazioni e i confronti internazionali.

Sulla base delle elaborazioni provenienti dal CST, si stima che nel 2010 il valore aggiunto prodotto in Italia dalle attività connesse al turismo è stato pari a 82.833 milioni di euro, ovvero il 6,0% del valore aggiunto totale economia.

Nel 2010 il consumo turistico interno è ammontato a 114.016 milioni di euro. La parte prevalente va attribuita ai turisti italiani, con il 44,2% del totale, mentre il turismo straniero rappresenta una quota pari al 25,7%. Le altre componenti del consumo turistico, tra le quali rientra l’utilizzo delle seconde case per vacanza, rappresentano il 30,1% della domanda turistica.

Il CST costituisce lo strumento, riconosciuto e raccomandato a livello internazionale, per la rappresentazione del settore turistico, in quanto integra in un quadro coerente informazioni sulla domanda e sull’offerta turistica. I dati presentati nelle tavole del CST, quindi, permettono di valutare la dimensione economica complessiva dell’industria turistica in un contesto statistico armonizzato che integra le informazioni sul turismo derivanti da diverse fonti.

Il CST valuta quanto reddito interno viene originato dalla domanda di beni e servizi da parte dei visitatori, distinti tra escursionisti e turisti. Questi ultimi comprendono anche coloro che non alloggiano in strutture ricettive registrate, in particolare nelle seconde case e presso parenti e amici.

La realizzazione del CST è avvenuta nel contesto di una Convenzione, siglata nel 2010, tra il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo e l’Istat ed è stata affidata a un gruppo di lavoro interistituzionale, di cui fanno parte, oltre allo stesso Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, l’Istat – che svolge anche il ruolo di coordinatore tecnico del progetto – la Banca d’Italia, l’Università di Messina, il CISET, l’Osservatorio Nazionale del Turismo.

Per informazioni
Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche economiche
Sandra Maresca
tel. 06 4673.3139
maresca@istat.it

Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali
Monica Perez
tel. 06 4673.7321
perez@istat.it

Periodo di riferimento: Anno 2010

Data di pubblicazione: 04 luglio 2012

Allegati

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa
Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre