[ English ]
Comunicato stampa

Le esportazioni delle regioni italiane

Nel primo trimestre 2011 si rileva una crescita congiunturale delle esportazioni per tutte le ripartizioni territoriali, più marcata per le regioni Nord-occidentali (+5,1%). Seguono le regioni del Mezzogiorno (+3,6%) quelle Nord-orientali (+3,4%) e del Centro (+2,9%).

La crescita tendenziale nel primo trimestre 2011 risulta sostenuta e più elevata per le regioni dell’Italia insulare (+27,4%). L’aumento per il Nord-est (+15,8%) è, invece, inferiore alla media nazionale.

Tra le regioni che forniscono un rilevante contributo alla crescita delle esportazioni nazionali, si segnalano l’Emilia-Romagna (+19,2%) e il Lazio (+30,5%). Altri rilevanti incrementi tendenziali delle esportazioni riguardano Basilicata, Liguria e Sicilia.

Sui mercati Ue forti incrementi tendenziali delle vendite si registrano per Lazio, Sardegna, Abruzzo e Sicilia. Su quelli extra Ue i maggiori incrementi tendenziali si rilevano per Veneto, Emilia-Romagna, Liguria, Lazio e Sicilia.

Circa un punto percentuale della crescita delle esportazioni nazionali è dovuto alle vendite della Lombardia in Germania. In forte aumento è anche la crescita tendenziale dell’export della Toscana e del Piemonte verso la Svizzera.

Risultano in calo le vendite del Friuli-Venezia Giulia nel Regno Unito, della Sardegna nei Paesi Opec, della Toscana nei Paesi Bassi e della Puglia negli Stati Uniti.

Si segnalano poi come particolarmente dinamiche le vendite sui mercati esteri di metalli di base e prodotti in metallo dalla Lombardia (+30,3%), di macchinari ed apparecchi dall’Emilia-Romagna e dal Veneto, di coke e prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia.

Una flessione delle esportazioni si registra per i mezzi di trasporto (escl. autoveicoli) dal Friuli-Venezia Giulia, per gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici dalla Toscana e per gli autoveicoli dal Piemonte.

Le province che hanno contribuito maggiormente all’espansione delle esportazioni nazionali nel primo trimestre 2011, spiegandone oltre un terzo della crescita, sono Milano, Brescia, Roma, Genova, Vicenza, Bologna, Arezzo, Torino, Treviso e Siracusa.

Periodo di riferimento: Gen.-mar. 2011

Data di pubblicazione: 13 giugno 2011

Allegati

Contatti

Adele Vendetti
vendetti@istat.it
tel. 06 4673.6342

Lorenzo Soriani
soriani@istat.it
tel. 06 4673.6673

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre