Comunicato stampa

Economia e ambiente: principali indicatori - Anni 2018-2020

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

La crisi riduce la pressione sull’ambiente, stabile la spesa per la sua protezione

Nel 2020 i principali indicatori di pressione dei conti ambientali si riducono dall’anno precedente in misura analoga alla caduta del Pil (-9% in volume).

Il consumo netto di energia si attesta a 6,5 milioni di terajoule (-8,8%), le emissioni climalteranti a 392 milioni di tonnellate (Mt) di CO2 equivalente (-10,2%); il consumo materiale interno a 459 Mt (-7,7%).

Più marcata la riduzione del gettito delle imposte ambientali che scendono a 50,4 miliardi di euro (-13,5%).

Nello stesso anno diminuisce il valore dei beni e servizi che l’economia produce per la tutela ambientale, che scende a 104 miliardi (-3,8%) mentre la Spesa per la protezione dell’ambiente rimane stabile a 43 miliardi.

Ad integrazione delle informazioni contenute nella presente Statistica Report, i dati dei Conti ambientali sono disponibili nel data warehouse I.Stat –tema “Conti nazionali”, sottotema “Conti ambientali”.

Per i Conti dei flussi fisici dell’energia, delle emissioni atmosferiche, dei flussi di materia e delle imposte ambientali per attività economica, le serie coerenti con i dati diffusi nella Statistica Report sono già accessibili, mentre quelle dei Conti dei beni e servizi ambientali e delle spese per la protezione dell’ambiente saranno aggiornate nelle prossime settimane.

 

Nota. In data 21 dicembre 2022 alle ore 12.50 è stato sostituito l’allegato Testo integrale per una correzione effettuata su un valore %. 

Periodo di riferimento: Anni 2018-2020

Data di pubblicazione: 21 dicembre 2022

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa

Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
Contact centre per i media
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Contact Centre

tel. 06 4673.3102
contact centre