Evento

Leggere il Paese: Primi risultati del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni (2018 e 2019)

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Evento on line
15 Dicembre 2020
Ore 10.00

Martedì 15 dicembre 2020 alle ore 10.00, Istat organizza l’evento virtuale Leggere il Paese. Primi risultati del Censimento Permanente della Popolazione e delle Abitazioni (2018 e 2019). L’evento presenta le principali evidenze emerse dalle prime due edizioni del Censimento permanente che, a partire dal 2018, ha trasformato la tradizionale rilevazione decennale in annuale e campionaria.

I dati presentati, esito del nuovo disegno metodologico che prevede l’integrazione tra rilevazioni sul campo e dati amministrativi, restituiscono un quadro della struttura demografica del Paese e del territorio, fino a livello comunale. Un patrimonio conoscitivo fondamentale che si arricchisce di significato anche per il confronto con i censimenti passati.

Tra i focus tematici che verranno trattati: le caratteristiche della popolazione residente in Italia (per sesso, età, cittadinanza, condizione professionale e grado di istruzione) e la strategia di diffusione dei censimenti, dalla pianificazione alla gestione operativa delle diverse modalità di accesso ai dati in una ottica di interoperabilità.

freccia-rossa Tutti i risultati
freccia-rossa Programma
freccia-rossa Presentazioni

Segui l’evento in diretta su Facebook
Segui #CensimentoPermanentePopolazione e #CensimentiPermanenti su   twitter instagram linkedin

RELATORI

Gian Carlo Blangiardo Gian Carlo Blangiardo

È presidente dell’Istat da febbraio 2019. Ha insegnato Demografia all’Università degli studi di Milano «Bicocca» dal 1998. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato la metodologia statistica, la demografia e le statistiche sociali. È stato Presidente della Commissione Istat sugli aspetti tecnici e metodologici del Censimento della popolazione 2001 e componente del Comitato per la stima della povertà assoluta (2006-2007). Ha fatto parte delle Commissioni Istat sulla misura del Benessere oltre il Pil (2011-2016) e per la definizione dei Collegi elettorali plurinominali (2015). Membro di diversi Comitati nazionali e regionali che si occupano di dinamiche e trasformazioni demografiche, di esclusione sociale e povertà, è autore di diversi Rapporti su questi temi e su immigrazione e integrazione.

Vittoria Buratta Vittoria Buratta

È Direttore del Dipartimento per lo sviluppo di metodi e tecnologie per la produzione e diffusione dell’informazione statistica e per le relazioni internazionali presso l’Istat. Nella sua carriera ha ricoperto numerosi incarichi di responsabilità in diverse aree sia tematiche – salute, demografia, società, istituzioni – sia trasversali – metodologia, territorio, diffusione, informatica. È stata coordinatrice di vari progetti presso organismi internazionali, sia in ambito scientifico, sia istituzionale. Autrice di molte pubblicazioni nell’ambito della ricerca tematica e istituzionale.

Mara Cammarrota Mara Cammarrota

È responsabile del servizio “Gestione e diffusione del patrimonio informativo”, coordina le attività, i servizi e i prodotti di diffusione delle informazioni statistiche dell’Istat orientati agli utenti tenendo conto delle loro esigenze. In tali attività rientrano: l’organizzazione, l’archiviazione, la conservazione e l’accesso ai microdati delle indagini condotte dall’istituto; la gestione dei sistemi informativi statistici e il corporate datawarehouse; la progettazione e realizzazione di prodotti editoriali integrati e delle pubblicazioni scientifiche; la gestione della Biblioteca.

Gerardo Gallo Gerardo Gallo

È dirigente del Servizio Censimento permanente della popolazione e integrazione delle indagini sociali dell’Istat da dicembre 2019. Ha conseguito da circa 20 anni il titolo di dottore di ricerca in Demografia all’Università La Sapienza di Roma. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato la popolazione straniera, le migrazioni internazionali e l’integrazione delle fonti anagrafiche con altri archivi amministrativi, finalizzati al conteggio della popolazione dimorante abitualmente in Italia. Dal 1999 si occupa di aspetti tecnici e metodologici del Censimento della popolazione. Partecipa come esperto tematico di Censimento della popolazione a diversi gruppi di lavoro interni all’Istat ed è componente in ambito UNECE della Task Force sull’utilizzo dei dati amministrativi combinati con le rilevazioni censuarie. Dal primo luglio del 2019 è membro del Consiglio Scientifico dell’Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione (AISP).

Saverio Gazzelloni Saverio Gazzelloni

È Direttore centrale della Direzione Centrale per le statistiche Demografiche e il Censimento della popolazione dell’Istat. In precedenza è stato Direttore della Raccolta Dati e Direttore delle Statistiche sociali, demografiche e ambientali. È stato inoltre Direttore del Sistema Statistico Nazionale e Direttore degli Uffici Regionali ISTAT. La sua esperienza e competenza si sono focalizzate principalmente sulle statistiche sociali e culturali, le statistiche demografiche, il benessere, il mercato del lavoro, le statistiche ambientali. Ha partecipato come co-coordinatore alla nascita e alla messa a regime del Progetto per la misurazione del “Benessere Equo e Sostenibile”, realizzato da Istat e Cnel.

Simona Mastroluca Simona Mastroluca

Da oltre 20 anni in Istat, è Primo Ricercatore nell’area demo-sociale. È responsabile dei contenuti informativi del Censimento della popolazione e delle abitazioni, coordina tutte le attività propedeutiche alla diffusione, dalla progettazione dell’output alla validazione dei dati definitivi.
Ha contribuito alla fase di transizione dal Censimento tradizionale al Censimento permanente e alla progettazione del Sicis, il nuovo Sistema Integrato Censimento e Indagini Sociali. A livello internazionale partecipa come delegato ai lavori coordinati da Eurostat per la predisposizione dei Regolamenti sui Censimenti della Popolazione negli Stati membri.

Roberto Monducci Roberto Monducci

È Direttore del Dipartimento per la produzione statistica dell’Istat, macrostruttura responsabile della produzione dell’informazione statistica di carattere economico, demografico e sociale, delle attività analisi e previsione economica, dei modelli di valutazione delle policy. È autore di numerose pubblicazioni di analisi economica, con particolare riferimento alla competitività del sistema produttivo, all’internazionalizzazione delle imprese, al mercato del lavoro. Coordina progetti di ricerca e pubblicazioni istituzionali prevalentemente orientati all’analisi della struttura produttiva e del mercato del lavoro.

Serenella Ravioli Serenella Ravioli

È Direttore centrale per la comunicazione, informazione e servizi ai cittadini e agli utenti, dell’Istat. Fino al 2018 è stata responsabile della Comunicazione istituzionale al Ministero dell’Interno e Direttore del sito. In passato, è stata Capo segreteria del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ha una lunga esperienza di direzione di periodici e tv locali. Fra le campagne più rilevanti, ha partecipato al progetto di comunicazione per la riforma della Previdenza complementare. È stata nel comitato scientifico della Rivista Libertà civili e componente della Fondazione Besso.

Data evento: 15 dicembre 2020