Comunicato stampa

Nidi e servizi educativi per l’infanzia. Stato dell’arte, criticità e sviluppi del sistema educativo integrato 0-6

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Si è chiuso da poco l’evento on line di presentazione del Rapporto “Nidi e servizi educativi per l’infanzia, stato dell’arte, criticità e sviluppi del sistema educativo integrato”, frutto dell’accordo di collaborazione triennale stipulato a fine 2018 tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia – l’Istat e l’Università Ca’ Foscari Venezia.

Hanno aperto i lavori il Presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo, il Capo Dipartimento per le Politiche della Famiglia Ilaria Antonini e il Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia Michele Bugliesi. A conclusione dell’evento è poi intervenuta Elena Bonetti, Ministra per le pari opportunità e la famiglia e Presidente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza.

Coordina il webinar il prof. Stefano Campostrini Dipartimento di Economia dell’Università Ca’Foscari.
“Il Rapporto sui servizi educativi per l’Infanzia presentato oggi – sottolinea la Ministra Bonetti – ci restituisce un quadro chiaro della situazione nel nostro Paese e offre ulteriori elementi per strutturare politiche che diano risposte di stabilità alle famiglie e accompagnino i bambini nel loro percorso di crescita in una fase importantissima quale è quella della prima infanzia. Aumentare l’offerta educativa e ridurre il gap che esiste tra i vari territori è una direttrice su cui abbiamo investito nell’ultima legge di bilancio e investiamo strutturalmente nel Family Act, con una progettualità integrata e multidimensionale che guarda ai bisogni reali del Paese nella loro complessità e attiva le energie e il sostegno delle comunità intorno alle famiglie. Una dimensione di stabilità e di fiducia è ciò che occorre per ritrovare collettivamente un senso di futuro e lo studio oggi presentato è ulteriore conferma della direzione da dare alle nostre politiche”.

“La statistica ufficiale si è arricchita negli ultimi anni di nuovi strumenti informativi, frutto della condivisione e della collaborazione tra Istituzioni, amministrazioni centrali, regionali, enti locali e mondo della ricerca -dichiara il Presidente Blangiardo -. Ne è un esempio l’impegno per consolidare l’indagine sui servizi educativi per l’infanzia al fine di fornire informazioni più tempestive e rispondenti alle esigenze di monitoraggio e di valutazione delle politiche. Occasioni come quella offerta da questo Rapporto costituiscono preziosi momenti di confronto con attori specializzati, alla cui domanda d’informazioni e di conoscenza siamo costantemente chiamati a rispondere”

“L’elaborazione di un piano di sviluppo per i servizi educativi della prima infanzia rappresenta un tema di enorme rilievo per il Paese, cui l’Università Ca’ Foscari partecipa con la piena consapevolezza del ruolo sempre più attivo che l’università deve saper assumere a favore di un’azione in cui coesistano l’eccellenza scientifica e la capacità di incidere con efficacia nel contesto sociale e a sostegno delle scelte dei decisori politici- aggiunge il Rettore Bugliesi – L’accordo inter-istituzionale che ci vede impegnati è uno degli elementi qualificanti di un percorso intrapreso da tempo e nel quale intendiamo investire con impegno e convinzione. Il mio ringraziamento, a nome di Ca’ Foscari, va a tutti gli interpreti dell’eccellente lavoro di cui dà conto il Rapporto del primo anno di attività.”

freccia-rossa Evento
freccia-rossa Volume

Nidi e servizi educativi per l'infanzia
clicca sull’immagine per aprire il pdf

Periodo di riferimento: Anno scolastico 2017-2018

Data di pubblicazione: 10 giugno 2020

Allegati

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa

Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Contact Centre

tel. 06 4673.3102
contact centre