Evento

Presentazione Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile 2018

Presentazione
18 dicembre 2018
alla ore 10,00
Istat, Aula Magna
Via Cesare Balbo, 14 Roma


Martedì 18 dicembre 2018 l’Istat presenta, presso l’Aula magna in via Cesare Balbo 14, il VI Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (Bes), che misura annualmente l’evoluzione delle diverse dimensioni del benessere nel Paese evidenziando progressi, ritardi e criticità attraverso l’analisi di un ampio set di indicatori, suddivisi in 12 domini.

Nel Rapporto, l’andamento del benessere equo e sostenibile viene analizzato anche attraverso indicatori sintetici, con particolare attenzione al dettaglio regionale.

Due le novità principali nell’edizione di quest’anno: la prima riguarda la presentazione di una indagine svolta presso le famiglie, volta a definire i livelli di importanza dei singoli domini per la dimensione del benessere; la seconda si riferisce all’introduzione di una nuova sessione dedicata agli approfondimenti tematici in cui si analizzano le determinanti del benessere soggettivo e le distribuzioni verticali del benessere.

È possibile seguire l’evento con #RapportoBes su Twitter e Instagram

Sono disponibili le presentazioni degli interventi effettuati e le interviste realizzate nel corso dell’evento.


PROGRAMMA | RAPPORTO BES 2018

9.30
Registrazione dei partecipanti

10.00
Introduzione
Maurizio Franzini | Presidente f.f. Istat

I RISULTATI E LE ANALISI

10.30
I principali risultati nel Rapporto BES 2018
Roberto Monducci | Direttore Dipartimento per la produzione statistica | Istat

11.00
Le determinanti del benessere soggettivo e le disuguaglianze verticali nel BES
Alessandra Tinto | Dipartimento per la produzione statistica | Istat

IL PUNTO DI VISTA DEGLI ESPERTI

11.20
Introduce: Giuseppina Paterniti | Direttore Tg3

Interventi programmati
Elena Granaglia | Università degli Studi Roma Tre
Andrea Brandolini | Banca d’Italia
Fausto Manes | Sapienza Università di Roma

12.20
Dibattito

12.50
Conclusioni
Lorenzo Fioramonti | Vice-Ministro, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca


RELATORI

Roberto Monducci Roberto Monducci

Direttore del Dipartimento per la produzione statistica dell’Istat, macrostruttura responsabile della produzione dell’informazione statistica di carattere economico, demografico e sociale, delle attività analisi e previsione economica, dei modelli di valutazione delle policy. È autore di numerose pubblicazioni di analisi economica, con particolare riferimento alla competitività del sistema produttivo, all’internazionalizzazione delle imprese, al mercato del lavoro. Coordina progetti di ricerca e pubblicazioni istituzionali prevalentemente orientati all’analisi della struttura produttiva e del mercato del lavoro.

Alessandra Tinto Alessandra Tinto

Inizia l’attività di ricerca nel 1999 presso l’Istituto di statistica inglese (ONS). In Istat dal 2001, svolge inizialmente attività di ricerca nell’ambito dell’indagine sulle Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari, collaborando alle attività di Eurostat connesse allo sviluppo e implementazione dell’Indagine Europea sulla Salute. A partire dal 2011 si occupa del progetto Bes – Benessere equo e sostenibile, di cui è attualmente responsabile.

Elena Granaglia Elena Granaglia

È professoressa di Scienza delle Finanze al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Roma3. Si occupa da sempre del rapporto fra giustizia distributiva, efficienza e disegno delle politiche sociali. Autrice di numerosi lavori scientifici e monografie.

Andrea Brandolini Andrea Brandolini

È dal 1992 economista in Banca d’Italia, dove dirige il Servizio Analisi statistiche del Dipartimento Economia e statistica dal 2015. Tra la sue attività di ricerca, rientrano l’analisi della povertà, lo studio della distribuzione del reddito e della ricchezza e la misurazione del benessere.

Fausto Manes Fausto Manes

Ordinario di Ecologia, responsabile di progetti nazionali ed europei di ricerca su: stress abiotici ed effetti sulla vegetazione in aree naturali e urbane; stima e rappresentazione cartografica della qualità ambientale; valorizzazione delle infrastrutture verdi per il miglioramento della qualità di vita nelle aree metropolitane. Autore di numerosi lavori scientifici su libri e riviste internazionali.

Data evento: 18 dicembre 2018

Allegati