Ricerca

Notizia

  1. Home
  2. /
  3. Notizia
  4. /
  5. Dati per sezioni di...

Dati per sezioni di censimento

L’Istat rende disponibili per esclusive finalità statistiche i primi risultati del censimento permanente della popolazione per i seguenti livelli territoriali sub-comunali:

  • sezioni di censimento, per tutti i comuni italiani;
  • aree sub-comunali amministrative di primo livello, per i 14 comuni capoluogo delle città metropolitane.

I dati sono relativi alla popolazione censuaria al 31/12/2021; le basi territoriali di riferimento sono quelle del 2011.

Le basi territoriali 2021 sono attualmente in fase di diffusione provvisoria ed in fase di validazione, e terranno conto degli aggiornamenti dovuti alla demografia comunale e alle variazioni territoriali verificatesi dal censimento del 2011. Successivamente al rilascio delle nuove Basi territoriali 2021, si effettueranno nuove fasi di allocazione degli individui sul territorio sulla base dei risultati del censimento permanente della popolazione.

Nel presente rilascio, i primi digit del codice della sezione di censimento si riferiscono ai comuni presenti al censimento 2011.

Unitamente ai dati vengono rilasciati anche alcuni metadati a livello comunale relativi alle fasi del processo di geo-codifica della popolazione al territorio (cfr. Nota metodologica).

Il tracciato record dei file di dati è stato definito in modo coerente con quello dei passati censimenti, al fine di rendere più agevole la confrontabilità dei dati. Le informazioni diffuse riguardano le variabili (e alcuni incroci tra le stesse) relative a sesso, età, cittadinanza, istruzione, occupazione e famiglie.

L’elenco delle sezioni 2011 presenta anche le sezioni “fittizie” create per vari fini con informazioni valide al censimento 2011 con codifica:

  • “777777x” presenti in alcuni comuni della Regione Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 2009;
  • “888888x” che contengono esclusivamente le persone “senza tetto” e “senza fissa dimora” iscritte in anagrafe;
  • “999999x” riferite alle zone in contestazione contese tra due o più comuni.

L’attributo relativo al territorio che indica il tipo di “località abitata” non fa parte di questo rilascio di dati e sarà presente nell’ambito delle successive diffusioni della popolazione con riferimento alle basi territoriali del 2021. Per tale ragione non è possibile utilizzare i dati per fini amministrativi legati al tipo di località abitata.

Per informazioni
Giancarlo Carbonetti (carbonet@istat.it)

Ti è stata utile questa pagina?

    Gli aggiornamenti di Istat ogni settimana