[ English ]
Comunicato stampa

Cnel e Istat misurano il benessere: entro il 2011 sarà individuato il set di indicatori

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Il presidente del Cnel, Antonio Marzano, e il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, hanno avviato la costituzione, presso il Consiglio, di un “Gruppo di indirizzo sulla misura del progresso della società italiana”, composto da rappresentanze delle parti sociali e della società civile.

L’obiettivo del Gruppo è quello di sviluppare un approccio multidimensionale del “benessere equo e sostenibile” (Bes), che integri l’indicatore dell’attività economica, il Pil, con altri indicatori, ivi compresi quelli relativi alle diseguaglianze (non solo di reddito) e alla sostenibilità (non solo ambientale).

Il tema della misurazione del progresso ha due componenti: la prima, prettamente politica, la seconda di carattere tecnico–statistico. Come ormai appare evidente dal dibattito internazionale sull’argomento, non è possibile sostituire il Pil con un indicatore singolo del benessere di una società.

Quindi, si tratta di selezionare un insieme di indicatori e fare ciò richiede il coinvolgimento di tutti i settori della società, nonché degli esperti di misurazione. Ecco perché il Cnel e l’Istat hanno deciso di avviare questa iniziativa, in analogia a quanto sta avvenendo in altri paesi.

Data di pubblicazione: 27 dicembre 2010

Download

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa

Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Contact Centre

tel. 06 4673.3102
contact centre