Informazioni sulla rilevazione

I consumi energetici delle famiglie: informazioni sulla rilevazione

Che cos’è

L’indagine “Consumi energetici delle famiglie”  è finalizzata ad acquisire informazioni sui consumi di energia da parte delle famiglie italiane.
Le informazioni rilevate mirano, da un lato, a conoscere la tipologia degli impianti di riscaldamento e condizionamento e degli elettrodomestici di cui dispongono le abitazioni, dall’altro, ad indagare sulle abitudini delle famiglie nelle modalità di impiego di tali apparecchiature.

L’indagine è prevista  nel Programma statistico nazionale (Cod. IST-02514), che raccoglie l’insieme delle rilevazioni statistiche necessarie al Paese. I risultati di questa ricerca – effettuata per la prima volta con riferimento all’intero territorio nazionale – forniranno elementi utili alla collettività e alle istituzioni per predisporre interventi mirati a tutelare e a migliorare la qualità dell’ambiente.

I principali temi indagati sono: le caratteristiche delle abitazioni; gli impianti di riscaldamento della casa e dell’acqua e di condizionamento (numero, tipologia, tipo di combustibile, usi da parte delle famiglie, ecc.); il consumo di legna da ardere, pellets e altri tipi di biomasse; i sistemi di illuminazione e gli elettrodomestici (numero, tipo, caratteristiche e utilizzo);  le spese sostenute per l’energia elettrica e per i combustibili per il riscaldamento.

Chi la conduce

La Direzione Centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali (DCSA), Servizio Stato dell’ambiente (AMB), Unità operativa Famiglie, ambiente ed energia (AMB/C)

Chi viene intervistato

Le famiglie estratte nel campione.

Chi risponde

L’intervista telefonica viene sottoposta al componente della famiglia più informato sui temi oggetto dell’indagine. Nel caso in cui tale componente dovesse essere assente o impegnato al momento della telefonata, si potrà fissare un appuntamento entro l’arco di tempo previsto per le rilevazione. Se non fosse proprio possibile concordare un appuntamento, si intervisterà un altro familiare che risponderà al posto della persona assente.

Come vengono scelte le famiglie

Ogni famiglia viene estratta con criterio di scelta casuale dalle liste telefoniche, secondo una strategia di campionamento volta a costituire un campione statisticamente rappresentativo dell’intera popolazione.

Numerosità campionaria

La rilevazione riguarda un campione di 20.000 famiglie italiane distribuite in vari Comuni italiani di diversa ampiezza demografica.

Lettera alle famiglie

Alle famiglie selezionate per partecipare all’indagine, alcuni giorni prima della rilevazione, viene inviata una lettera firmata dal Presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, con l’obiettivo di informarle sull’iniziativa in corso e sui principali contenuti dell’intervista e di rassicurarle riguardo l’utilizzo, tutelato dalla legge sulla privacy, dei dati raccolti.

Le lettere inviate per l’Indagine sui consumi energetici delle famiglie contengono in allegato uno schema con alcuni dei questi che verranno posti in fase di intervista.

Le famiglie che ricevono tale allegato sono invitate ad attivarsi per compilarlo prima dell’intervista telefonica, e a tenerlo vicino al telefono, in modo da facilitare la persona intervistata nel rispondere all’intervista.
Copia dell’allegato da compilare prima dell’intervista, qualora questo andasse smarrito, può essere scaricata direttamente da questa sezione del sito dell’Istat o richiesta all’indirizzo di posta elettronica consumi.energetici@istat.it.

Periodo di rilevazione

L’indagine si è svoltanei mesi da Marzo a Luglio 2013 ed è attualmente conclusa.

Chi effettua l’intervista

Le interviste sono effettuate da intervistatori di una Società incaricata dall’Istat di contattare telefonicamente i rispondenti. Questo metodo di intervista è conosciuto come CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing).

Il segreto statistico

L’Istat è tenuto per legge a rispettare il segreto statistico (D. Lgs.322/89). I dati raccolti in occasione di indagini possono essere utilizzati esclusivamente a fini statistici e non possono essere comunicati ad altre istituzioni o persone, se non elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle e in modo tale che non sia possibile alcun riferimento individuale. Ai sensi della legge che disciplina la tutela della privacy (D.Lgs.196/2003), titolare delle rilevazioni è I’Istat.

Chi usufruisce dei dati

Istituzioni, Enti di ricerca Nazionali e Internazionali, l’ufficio di statistica delle Comunità europee (Eurostat), Università, studenti e tutti i cittadini che sono interessati.

Titolarità dei dati

Titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l’Istat – Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 – 00184 Roma. Responsabile del trattamento dei dati personali, per l’ISTAT, è il Direttore centrale per le statistiche socio-demografiche e ambientali.

Per informazioni

Servizio Stato dell’ambiente
Unità operativa: Famiglie, ambiente ed energia (AMB/C)
Paola Ungaro
06/46734468
consumi.energetici@istat.it

Periodo di riferimento: Anno 2013

Data di pubblicazione: 19 marzo 2013

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa
Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre