Conti regionali delle emissioni atmosferiche

Lo sviluppo dei conti regionali delle emissioni atmosferiche di tipo NAMEA trae origine dalla riflessione maturata nel corso della Convenzione “Contabilità ambientale e sviluppo”, secondo la quale i conti NAMEA rappresentano uno degli strumenti di contabilità ambientale con il più alto potenziale di utilizzo a supporto delle politiche di sviluppo; inoltre, la disponibilità di dati sulle emissioni accostati a dati economici per le stesse attività produttive, riveste un particolare interesse per le politiche da attuare ai fini del raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas responsabili dell’effetto serra stabiliti dal Protocollo di Kyoto.

A tale riflessione si è dato seguito con la realizzazione, nel marzo 2009, del primo set di conti Namea delle emissioni atmosferiche per tutte le regioni italiane, in attuazione degli obiettivi del progetto “Conti ambientali su scala regionale”, realizzato nell’ambito di una apposita Convenzione tra l’Istat e il Dipartimento per le politiche di sviluppo e di coesione (DPS). Con l’obiettivo di diffondere la conoscenza dei risultati del progetto soprattutto presso i potenziali utilizzatori, Istat e DPS hanno organizzato un Workshop di presentazione nell’ottobre del 2009. L’incontro ha rappresentato anche un’importante occasione per riflettere sull’uso dei dati Namea regionali nell’ambito delle politiche di sviluppo in Italia e nella Unione Europea e per approfondire aspetti di tipo metodologico – quali ad esempio la complementarietà dei dati Namea rispetto all’inventario provinciale Ispra delle emissioni – e applicativo, grazie alla presentazione dei risultati di analisi delle dinamiche economico ambientali a livello territoriale.

Principali prodotti:

  • Workshop “Conti Namea regionali delle emissioni atmosferiche”, 13 ottobre 2009, Roma, Istat

Per informazioni
Angelica Tudini
tudini@istat.it
tel. 0646733136
Giusy Vetrella
vetrella@istat.it
tel. 0646733236