Comunicato stampa

IPCA al netto degli energetici importati - Scostamenti 2020-2023 e previsioni 2024-2027

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

L’Istat comunica, per gli anni 2020-2023, gli scostamenti tra realizzazione e previsione dell’inflazione misurata dall’indice IPCA al netto della dinamica dei prezzi dei beni energetici importati, nonché la previsione dell’indicatore per gli anni 2024-2027.
Il consuntivo 2023 risulta pari a 6,9%, un decimo di punto inferiore rispetto alla stima indicata lo scorso dicembre (7%).

La previsione per gli anni 2024-2027 tiene conto dei cambiamenti metodologici introdotti nel 2023 (si veda la nota metodologica) e si basa sulle ipotesi tecniche di stabilizza-zione del prezzo all’importazione dei beni energetici e del peso dei beni energetici nel paniere IPCA sui livelli attuali.

Nota. Il giorno 7 giugno 2024 alle ore 14.00 il testo integrale è stato sostituito per un refuso nella tabella

Argomento: Tag: Tipo di documento: id:297888

Periodo di riferimento: Scostamenti 2020-2023 e previsioni 2024-2027

Data di pubblicazione: 07 giugno 2024

Download

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa
Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
Contact Centre per i media
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Contact centre
tel. 06 4673.3102
contact centre

PER CHIARIMENTI TECNICI E METODOLOGICI
Cristina Brandimarte
tel. 06 4673.6120
cbrandimarte@istat.it

Claudio Vicarelli
tel. 06 4673.7313
cvicarelli@istat.it