Comunicato stampa

IPCA al netto degli energetici importati

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

L’Istat comunica, per gli anni 2018-2021, gli scostamenti tra realizzazione e previsione dell’inflazione misurata dall’indice IPCA al netto della dinamica dei prezzi dei beni energetici importati, nonché la previsione dell’indicatore per gli anni 2022-2025.

La presente previsione tiene conto dei cambiamenti metodologici introdotti relativi alla scelta dell’indicatore di riferimento da utilizzare per i prezzi dei beni energetici importati.

Nell’aggiornamento della nota metodologica si evidenzia come, nell’attuale fase di crescita esponenziale dei prezzi dei beni energetici, la stima della elasticità di risposta dei prezzi al consumo dei prodotti energetici presenti significative difficoltà di interpretazione utilizzando sia il vecchio sia il nuovo indicatore di riferimento.

Le attuali previsioni hanno quindi mantenuto l’approccio originario della stima della elasticità e dei pesi ma si sottolinea la necessità di un ulteriore confronto con le parti sociali per una revisione concordata della metodologia.

Nota. In data 7 giugno alle ore 15,00, la Nota metodologica aggiornata è stata sostituita a seguito di alcune correzioni apportate al termine a sinistra dell’equazione (1), ai titoli delle figure 2 e 3.

Argomento: Tag: Tipo di documento: id:271473

Periodo di riferimento: Scostamenti 2018-2021 e previsioni 2022-2025

Data di pubblicazione: 07 giugno 2022

Download

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa
Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Contact centre
tel. 06 4673.3102
contact centre

PER CHIARIMENTI TECNICI E METODOLOGICI
Daniela Fantozzi
tel. 06 4673.7527
fantozzi@istat.it

Fabio Bacchini
tel. 06 4673.3645
bacchini@istat.it