Produzione editoriale

L’uso dei beni confiscati alla criminalità organizzata

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

 

Formati disponibili:  volume integrale in pdf
Edizione: 2021
Collana: Letture statistiche – Territori
Pagine: 68
ISBN: 978-88-458-2060-1

 

Il contributo metodologico qui presentato è parte di un progetto di ricerca sperimentale sulla valutazione delle politiche antimafia e di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Tale ricerca ha coinvolto le regioni Puglia e Sicilia con l’obiettivo di progettare basi informative per l’analisi e la valutazione delle politiche antimafia, a supporto della governance territoriale.

In particolare, in questo lavoro viene illustrato un modello prototipale di flusso informativo sui beni immobili confiscati destinati – ovvero quelli confiscati definitivamente e trasferiti per essere riutilizzati – realizzato per il Comune di Palermo. A tal fine, sono stati messi a punto sia un processo di revisione e di integrazione di dati tra diverse fonti amministrative, di standardizzazione e di classificazione delle informazioni sull’utilizzo effettivo dei beni, sia una proposta di indicatori e di sistema informativo per la diffusione dei dati.

Il progetto contribuisce alle strategie dell’Istat volte a individuare criticità e a generare un miglioramento delle fonti e un incremento della rilevanza dell’informazione statistica.

Data di pubblicazione: 01 ottobre 2021

Contatti

Per richieste di informazioni e ordini
editoria.acquisti@istat.it

Contact centre
tel. 06 4673.3102
contact centre