Notizia

Una breve guida alle statistiche sul turismo

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

Il documento è stato predisposto dal Gruppo di lavoro “Presidio dei flussi del turismo internazionale dell’Italia e della voce “Viaggi della Bilancia dei pagamenti” composto da Istat e Banca d’Italia.

Il turismo rappresenta un settore importante dell’economia in Italia e nel mondo, con un forte potenziale in termini di crescita e di occupazione nonché di integrazione sociale e culturale.

Gli effetti della recente pandemia Covid-19 hanno reso particolarmente evidente la rilevanza di questo settore: in Italia l’improvvisa e drastica contrazione dei flussi turistici avrà significativi impatti sul PIL nazionale e conseguenze serie sulle imprese del settore e del suo indotto.

In tale contesto, le politiche di contrasto agli effetti della pandemia e quelle di supporto agli operatori del settore dovranno anche basarsi su evidenze economiche e statistiche il più possibile accurate, provenienti da fonti affidabili. Funzionale a tali analisi sarà la lettura consapevole dei dati a disposizione.

La rappresentazione statistica del turismo è particolarmente impegnativa, in quanto concerne la misurazione di un fenomeno che non riguarda un unico comparto ma un insieme di servizi anche fortemente eterogenei. Il turismo può essere analizzato sia dalla prospettiva della domanda sia da quella dell’offerta ed è, quindi, misurato attraverso diverse fonti informative.

In generale, le statistiche che guardano al turismo dal lato dell’offerta si riferiscono alla capacità e all’occupazione delle strutture ricettive mentre quelle che misurano il fenomeno turistico dal lato della domanda si basano su informazioni raccolte direttamente dai viaggiatori, alle frontiere o mediante tradizionali indagini presso le famiglie.

.

Data di pubblicazione: 05 giugno 2020

Allegati