Produzione editoriale

L’esperienza del Numero Verde nelle rilevazioni sperimentali del Censimento Permanente della Popolazione 2015 come strumento di supporto e di rilevazione

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

 di Fabiana Cecconi, Novella Cecconi, Laura Posta, Michaela Raffone

 

Versione integrale del n. 15/2019

Nell’ambito delle rilevazioni sperimentali del Censimento Permanente della Popolazione (C-sample: conteggio della popolazione; D-sample: acquisizione dei dati socio-economici) l’Istat ha attivato al proprio interno un servizio di Numero Verde, gratuito sia da telefono fisso che mobile, per informazioni e chiarimenti sulle rilevazioni. Per le sole famiglie coinvolte nella rilevazione D-sample il Numero Verde ha funzionato anche come possibile canale di restituzione del questionario (novità rispetto ai censimenti passati). L’utente infatti, oltre ai canali di restituzione spontanea previsti nel piano della rilevazione (CAWI, CAWI presso i Centri Comunali di Rilevazione), poteva scegliere di compilare il questionario anche tramite intervista telefonica (CATI). Questa innovazione ha permesso all’Istat di valutare l’impatto del nuovo canale di restituzione sull’intera strategia di rilevazione, di quantificare il numero delle famiglie che lo hanno scelto e di individuare il profilo delle famiglie intervistate. Parole chiave: intervista telefonica da Numero Verde (CATI), indagini pilota del Censimento Permanente della Popolazione, assistenza ai rispondenti, focus group, supporto ad un’indagine mediante Numero Verde, profilazione dell’utenza del servizio di Numero Verde, analisi dei contatti del servizio di Numero Verde, cluster analysis.

Data di pubblicazione: 21 gennaio 2020

Allegati