[ English ]
Comunicato stampa

Prezzi alla produzione dell’industria, delle costruzioni e dei servizi

Ad aprile 2019 si stima una flessione congiunturale (-1,1%) dell’indice dei prezzi alla produzione dell’industria mentre, su base annua, si registra una crescita del 2,1%.

Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria diminuiscono dell’1,5% su marzo 2019 e aumentano del 2,8% su base annua. Al netto del comparto energetico la dinamica congiunturale è nulla, l’incremento tendenziale, per il secondo mese consecutivo, è pari allo 0,6%.

Sul mercato estero la variazione congiunturale è lievemente positiva (+0,1%), sintesi di andamenti simili per entrambe le aree (variazione nulla per l’area euro, +0,1% per l’area non euro). Su base annua si registra un aumento dello 0,6% (+0,7% per l’area euro, +0,6% per l’area non euro).

Nel trimestre febbraio-aprile 2019 si stima un decremento dei prezzi alla produzione nell’industria dello 0,7% sul trimestre precedente. La dinamica congiunturale dei prezzi è negativa sul mercato interno (-0,9%) e positiva su quello estero (+0,2%).

Il settore manifatturiero che presenta un significativo aumento tendenziale per tutti i mercati è quello della fabbricazione dei prodotti petroliferi raffinati (+4,0% sul mercato interno, +10,5% sul mercato estero area euro e +1,9% su quello non euro). Incrementi positivi rilevanti si registrano sul mercato interno per i settori dei prodotti farmaceutici (+2,0%) e dell’industrie tessili (+1,6%), sul mercato estero area euro nel settore delle riparazioni e installazioni di macchine (+3,4%) e per i prodotti chimici (+2,5%), sull’area non euro per l’industria del legno (+2,4%). Per il mercato interno l’unica flessione riguarda i prodotti alimentari (-0,1%); per il mercato estero area euro la diminuzione maggiore si registra per i mezzi di trasporto (-0,7%) mentre, in area non euro, i settori con la flessione più significativa sono l’industria dei computer e quella delle apparecchiature elettriche (-1,1% per entrambi i settori).

Ad aprile 2019 si stima che l’indice dei prezzi alla produzione delle costruzioni per gli edifici residenziali decresca dello 0,2% in termini congiunturali e dello 0,8% su base annua.

Nel primo trimestre 2019 si stima che l’indice totale dei prezzi alla produzione dei servizi diminuisca dello 0,2% sul trimestre precedente e aumenti dell’1,7% su base annua. Il settore che registra l’aumento tendenziale più ampio è quello del trasporto marittimo e costiero (+13,8%), mentre l’unica flessione tendenziale si rileva per i servizi di telecomunicazione (-3,0%).

Periodo di riferimento: Aprile 2019 – I trimestre 2019

Data di pubblicazione: 31 maggio 2019

Prossima diffusione: 29 agosto 2019

Allegati

Contatti

PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA
Ufficio stampa
Orario 9-19
tel. 06 4673.2243-4
contact centre per i giornalisti
ufficiostampa@istat.it

PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI
Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

PER CHIARIMENTI TECNICI E METODOLOGICI
Prezzi alla produzione dell’industria
Emiliano Sibio
tel. 06 4673.6028
sibio@istat.it

Prezzi alla produzione delle costruzioni
Francesca Coppola
tel. 06 4673.6162
frcoppola@istat.it

Prezzi alla produzione dei servizi
Cristina Cecconi
tel. 06 4673.6447
cecconi@istat.it

Francesca Sansone
tel. 06 4673.6133
frsanson@istat.it

Nell’archivio Prezzi alla produzione dei servizi si trovano i comunicati pubblicati prima del 31 marzo 2017