Notizia

Flussi fisici di energia (Pefa)

Il 7 dicembre 2018 l’Istat rende disponibili sul data warehouse I.Stat – nel tema “Conti nazionali”, sottotema “Conti ambientali\Conti dei flussi fisici di energia (PEFA)” – i dati sui flussi fisici di energia dell’economia italiana, per gli anni 2014-2016, espressi in Terajoule (Tj).

I Conti dei flussi fisici di energia (Pefa – Physical Energy Flow Accounts) rispondono al Regolamento (UE) n. 691/2011 sui conti economici ambientali europei, come modificato dal Regolamento (UE) n. 538/2014, e consentono di leggere le interazioni tra sistema naturale e sistema antropico connesse all’approvvigionamento, alla trasformazione e all’utilizzo dell’energia, nel rispetto dei principi di contabilità ambientale delineati dal Sistema di contabilità integrata ambientale ed economica (Seea), coerenti con gli standard, le delimitazioni di sistema, le classificazioni e le metodologie proprie dei conti economici nazionali definiti dal Sistema Europeo dei Conti (Sec2010).

I dati del Pefa quindi – come degli altri conti satellite dell’ambiente – sono per costruzione comparabili con i dati economici di Contabilità Nazionale, risultando particolarmente idonei all’utilizzo nell’analisi integrata ambientale ed economica.

I dati forniscono una rappresentazione completa dei flussi di energia dall’ambiente verso l’economia (flussi delle risorse energetiche naturali), all’interno dell’economia (flussi dei prodotti energetici e di alcuni prodotti non energetici usati per finalità energetiche) e dall’economia verso l’ambiente (perdite di energia e altri residui energetici). Per ogni flusso si riporta l’origine e la destinazione distinte per attività economiche, famiglie, accumulazione, resto del mondo, ambiente.

I dati sono presentati nel seguente modo:

  • Risorse e Impieghi dei flussi di energia: schema di sintesi.
  • Risorse dei flussi di energia: rappresentano l’offerta di risorse energetiche naturali, prodotti energetici e residui energetici secondo la loro origine, vale a dire per “fornitore”. Includono la produzione per uso proprio (autoproduzione) delle attività economiche, che viene anche riportata separatamente.
  • Impieghi dei flussi di energia: rappresentano gli impieghi di risorse energetiche naturali, prodotti energetici e residui energetici secondo la loro destinazione, vale a dire per “utilizzatore”. Includono anche gli autoconsumi. I dati sugli impieghi sono disponibili separatamente per:
    • impieghi dei flussi di energia per trasformazione (include le perdite di trasformazione): rappresentano la trasformazione dei flussi di energia secondo la branca di attività economica che la effettua, includendo le perdite di trasformazione. Il processo di trasformazione genera residui che sono assorbiti dall’ambiente;
    • impieghi dei flussi di energia diversi dalla trasformazione (include l’impiego non energetico): rappresentano l’impiego di energia da parte delle branche di attività economica come consumi intermedi (ad esclusione dei consumi per trasformazione) e da parte delle famiglie come consumi finali. Sono riportate, inoltre, le quantità di energia accumulate ed esportate. Il consumo restituisce all’ambiente residui energetici sotto forma principalmente di calore dissipato.
  • Impieghi dei flussi di energia rilevanti per le emissioni atmosferiche (include solo gli impieghi da combustione): rappresentano le quantità di risorse energetiche naturali, di prodotti energetici e di residui energetici utilizzate nei processi di combustione secondo l’unità che li effettua e che quindi dà luogo a emissioni in atmosfera (è un ‘di cui’ del totale degli impieghi dei flussi di energia).
  • Vettori di indicatori chiave sull’energia, per la lettura dei dati più salienti: estrazione di risorse energetiche naturali, produzione di prodotti energetici, consumi intermedi di prodotti energetici, consumi delle famiglie di prodotti energetici, impiego dei rifiuti per uso energetico, consumo totale di energia delle unità residenti.
  • Raccordo tra il consumo totale di energia delle unità residenti e il Consumo interno lordo di energia (indicatore GIEC) del Bilancio Energetico Nazionale (BEN).

Per maggiori informazioni, si rimanda ai metadati pubblicati.

Per informazioni
Direzione centrale per la Contabilità nazionale

Giusy Vetrella
tel. 06 4673.3236
vetrella@istat.it

Silvia Zannoni
tel. 06 4673.3109
zannoni@istat.it

Periodo di riferimento: Anni 2014-2016

Data di pubblicazione: 07 dicembre 2018