Informazioni sulla rilevazione

Rilevazione sul trasporto merci su strada

Che cos’è

La rilevazione sul “Trasporto merci su strada” è un’indagine campionaria di tipo continuo, condotta secondo quanto disposto dal Regolamento UE n.70/2012 per le statistiche sul trasporto merci e relative norme di attuazione. Il Regolamento ha l’obiettivo di sviluppare un quadro comune per la raccolta, l’elaborazione e la trasmissione di dati conformi a specifici standard qualitativi.

Strutture di riferimento

La Direzione Centrale per la raccolta dati è responsabile dell’acquisizione dei dati e la Direzione Centrale per le statistiche ambientali e territoriali per quanto riguarda i contenuti informativi e per l’analisi dei dati.

Chi risponde

Il campione annuale è costituito da 43.000 automezzi. Il periodo di osservazione del fenomeno copre tutte le 52 settimane dell’anno. L’unità di analisi è costituita dagli automezzi immatricolati in Italia, con portata utile maggiore o uguale a 35 quintali e idonei a effettuare il trasporto di merci. L’unità di rilevazione è costituita sia dalle imprese che esercitano in conto terzi offrendo servizi professionali di trasporto che dalle imprese che operano in conto proprio.

La lettera informativa

L’Istat, per ciascun trimestre, invia tramite PEC ai rispondenti una lettera informativa a firma del Presidente, con la descrizione della rilevazione e le modalità per fornire i dati.

Il periodo di rilevazione

La raccolta dei dati avviene con cadenza settimanale. I rispondenti trasmettono i dati, riferiti ai trasporti di merci effettuati nella settimana campione, entro 5 giorni dalla fine del periodo di riferimento.

Come fornire i dati e le informazioni richieste

La rilevazione prevede l’autocompilazione di un questionario in forma di diario (modello SER/TMS) con la registrazione delle informazioni relative ai viaggi effettuati durante una prefissata settimana di attività dall’automezzo campionato. Il questionario dovrà essere compilato seguendo le istruzioni ad esso allegate e dovrà essere restituito tramite PEC (raccoltadati@postacert.istat.it) oppure, qualora l’ impresa non possa provvedere all’ invio tramite PEC, tramite Fax (06.4673.8621), come specificato nella lettera informativa.

Il questionario di rilevazione

Per ciascun viaggio vengono rilevate tutte le operazioni di carico e di scarico della merce, nonché il peso, la tipologia merceologica ed il condizionamento del carico. Sono registrati anche i viaggi “a vuoto” (senza merce a bordo) dell’automezzo. I dati prodotti riguardano in particolare le relazioni di traffico a livello nazionale e internazionale, compresi il cabotaggio e il cross-trade, e le tipologie merceologiche trasportate, anche con riferimento alle classi di distanza percorse. Le stime sono calcolate distintamente per titolo di trasporto (conto terzi e conto proprio). Il fenomeno viene misurato in tonnellate e tonnellate-km.

Come consultare i risultati dell’indagine

I risultati dell’indagine sono consultabili e scaricabili dalla banca dati on line I.Stat dell’Istituto.
Per quanto riguarda i metadati della rilevazione, nonché il contenuto informativo, si può consultare il Sistema Informativo sulla Qualità SIQual.

Obbligo di risposta, sanzioni

Questa indagine è una rilevazione statistica d’interesse pubblico, prevista dal Programma statistico nazionale (codice IST-00146). L’Istat è tenuto a svolgerla per legge. L’obbligo di risposta è sancito dall’art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e successive modifiche e integrazioni, e dal D.P.R. 30 agosto 2016 di approvazione del Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2016 recante l’elenco delle rilevazioni statistiche per le quali sussiste l’obbligo per i soggetti privati di fornire i dati e le notizie che vengono loro richiesti, prorogato dal decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito con modificazioni dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19.
Le sanzioni amministrative in caso di violazione dell’obbligo di risposta saranno applicate ai sensi degli artt. 7 e 11 del d.lgs. n. 322/1989e del medesimo DPR 30 agosto 2016.

Tutela della riservatezza

I dati raccolti, tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa sulla protezione dei dati personali, potranno essere utilizzati, anche per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici dai soggetti del Sistema statistico nazionale e potranno, altresì, essere comunicati per finalità di ricerca scientifica alle condizioni e secondo le modalità previste dall’art. 7 del Codice di deontologia per il trattamento di dati personali effettuato nell’ambito del Sistema statistico nazionale. I medesimi dati saranno diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti che li hanno forniti o a cui si riferiscono.

Titolare dei dati e responsabile del trattamento

Ai sensi degli artt. 28 e 29 del decreto legislativo n. 196/2003, titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l’Istat – Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 – 00184 Roma e responsabili del trattamento per l’Istat sono, per le fasi del processo statistico di rispettiva competenza, il Direttore centrale per le statistiche ambientali e territoriali e il Direttore centrale per la raccolta dati dell’Istat.
A quest’ultimo è possibile rivolgersi per quanto riguarda l’esercizio dei diritti degli interessati

Contatti

  • Numero verde: 800.943.093 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 cui rivolgersi per informazioni o per chiarimenti sulle modalità di compilazione del questionario
  • Per informazioni sui contenuti del questionario:

Donatella Berna
tel. 06 4673.7285
e-mail berna@istat.it

Giovanna Astori
tel. 06 4673.7287
e-mail astori@istat.it

Argomento: Tag: Tipo di documento: id:13955

Periodo di riferimento: Anno 2017

Data di pubblicazione: 29 marzo 2017

Allegati