Rilevazioni sui decessi e sulle cause di morte: informazioni sulla rilevazione

Anno 2013

L'Indagine sui decessi e sulle cause di morte è un'indagine totale che rileva informazioni di carattere sanitario e demosociali per tutti i decessi verificatisi in Italia (popolazione presente).

Sulle schede di morte il medico che certifica il decesso deve, tra le varie informazioni, indicare la sequenza morbosa che ha condotto alla morte e gli eventuali altri stati morbosi rilevanti. La brochure sulla certificazione fornisce le istruzioni per i medici per una corretta compilazione dei modelli.Le informazioni di carattere demografico e sociale devono essere successivamente riportate dall'ufficiale di Stato civile del comune di decesso.

I criteri e le disposizioni da seguire per l'esecuzione della rilevazione, le innovazioni rispetto all'anno precedente e la descrizione dei nuovi modelli sono contenute nella circolare n. 42 del 17 dicembre 2012 e nel manuale "Istruzioni per i Comuni e le Prefetture (Manuale 2013)".

Le statistiche di mortalità per causa fanno riferimento alla "causa iniziale" di tale sequenza, ossia alla malattia o evento traumatico che, attraverso eventuali complicazioni o stati morbosi intermedi, ha condotto al decesso. Per la selezione della causa iniziale vengono seguite le regole fissate dalla Classificazione Statistica Internazionale delle Malattie e dei problemi sanitari correlati (ICD-10) e questo garantisce la possibilità di effettuare confronti nello spazio e nel tempo. Strumento indispensabile per la corretta applicazioni di tali regole sono le tavole di decisione di ACME (ed. 2009), sviluppate e aggiornate dall'NCHS (National Center for Health Statistics, USA), correntemente utilizzate dall'Istat per la codifica, manuale e automatica, della causa iniziale di morte.

ULTIMI DATI RILASCIATI
A dicembre 2012 sono state prodotte le statistiche di mortalità relative ai decessi verificatisi nel 2010: i dati sono disponibili nel Tema "Salute e sanità" di I.Stat, il datawarehouse delle statistiche prodotte dall'Istat.

I dati degli anni precedenti sono attualmente disponibili nei tradizionali formati di "Annuari" o di "Tavole di dati" (per i dati del 2009 è possibile anche la consultazione su I.Stat) .

Per informazioni
Indagine sui decessi e sulle cause di morte
Stefano Marchetti
tel. 06 8522.7396-4420
fax 06 8522.8277
stefano.marchetti@istat.it

Gestione e applicazione delle classificazioni nosologiche
Francesco Grippo
tel. 06 4673.7409
fax 06 4673.8277
frgrippo@istat.it

Per saperne di più

tag:
cause di morte, decessi, malattie, mortalità, patologia
argomento:
Salute e sanità
tipo di documento:
Informazioni sulla rilevazione
Periodo di riferimento
Anno 2013
Pubblicato
giovedì 30 gennaio 2014
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
fax 06 4673.2240
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it