English
Export of Italian regions

Le esportazioni delle regioni italiane

Nel secondo trimestre 2011 si rileva una crescita congiunturale delle esportazioni per tutte le ripartizioni territoriali, più intensa per le regioni Nord-orientali (+4,4%). Seguono il Mezzogiorno (+2%), le regioni centrali (+1,4%) e quelle Nord-occidentali (+0,5%).

Nel corso dei primi sei mesi del 2011 la crescita tendenziale risulta sostenuta. Particolarmente elevato è l'aumento per l'Italia insulare (+20,8%), mentre per le altre aree si registra un aumento del 15% circa.

Tra le regioni che forniscono il maggior contributo alla crescita delle esportazioni nazionali si segnalano la Sicilia (+29,2%) e il Lazio (+20,8%). Rilevanti incrementi tendenziali riguardano anche Liguria, Puglia e Abruzzo.

Sui mercati extra Ue forti incrementi delle vendite si registrano per Calabria, Basilicata, Liguria, Friuli-Venezia Giulia e Sicilia. Verso l'area Ue gli aumenti, di minore intensità rispetto all'area extra Ue, riguardano soprattutto Umbria, Puglia e Abruzzo.

Il più ampio contributo alla crescita delle esportazioni nazionali è fornito dalle vendite della Lombardia in Germania. Rilevante è anche il ruolo dell'export della Liguria e Friuli-Venezia Giulia verso gli Stati Uniti e della Toscana e del Piemonte verso la Svizzera.

Riduzioni significative delle vendite all'estero si registrano per il Friuli-Venezia Giulia nel Regno Unito e in Turchia, per la Sardegna nei Paesi Opec, per la Toscana nei Paesi Bassi e per la Liguria nel Regno Unito.

Si segnalano poi come particolarmente dinamiche le vendite sui mercati esteri di metalli e prodotti in metallo dalla Lombardia (+24,9%) e dalla Toscana (+44,3%), di macchinari e apparecchi dal Veneto (+29,5%) e dall'Emilia-Romagna (+25,7%) e di prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia (+38,9%).

Una flessione delle esportazioni si registra per i mezzi di trasporto dal Veneto, i macchinari dalla Toscana e per gli autoveicoli dal Piemonte.

Tra le province con il più alto contributo alla crescita, Arezzo, Siracusa, Genova, Alessandria e Lodi registrano i maggiori incrementi tendenziali delle esportazioni nel corso del primo semestre 2011.

I dati territoriali per settore di attività economica della merce (CPA) e paese di destinazione dei flussi di esportazione sono disponibili sulla banca dati on-line www.coeweb.istat.it.

tag:
esportazioni, esportazioni delle regioni, importazioni, regioni, statistica flash
argomento:
Commercio estero
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
Aprile-giugno 2011
Data di pubblicazione
12 settembre 2011
Testo integrale
(pdf 281 KB)
Serie storiche
(zip 40 KB)
Note metodologiche
(pdf 42 KB)
Approfondimento
(zip 97 KB)
Contatti

Laura Esposito
laesposi@istat.it
tel. 0646736668
Lorenzo Soriani
soriani@istat.it
tel.: 06.4673.6673

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre


Archivio comunicati esportazioni delle regioni italiane


I.Stat

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it