Conti ed aggregati economici delle Amministrazioni pubbliche

L'Istat diffonde le informazioni dettagliate sui conti economici annuali del settore delle Amministrazioni pubbliche e i principali aggregati che li compongono per il periodo 1995-2015. I dati sono coerenti con quelli contenuti nella Notifica dell'indebitamento netto e del debito pubblico trasmessa ad Eurostat il 30 settembre 2016 e diffusa a livello nazionale il 21 ottobre 2016.

Il conto economico consolidato delle Amministrazioni pubbliche e i relativi aggregati sono elaborati in conformità alle regole fissate dal regolamento Ue n.549/2013 (Sistema europeo dei conti – Sec2010), in vigore dal 1° settembre 2014 e dal Manuale sul disavanzo e sul debito pubblico.

Nel 2015 l'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche (-42.931 milioni di euro) è stato pari al 2,6% del Pil, in diminuzione di circa 5,5 miliardi rispetto al 2014 (-48.482 milioni di euro, corrispondente al 3,0% del Pil). Il saldo primario (indebitamento netto al netto della spesa per interessi) è risultato positivo e pari al 1,5% del Pil, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al 2014. L'incidenza sul Pil della spesa per interessi si è attestata al 4,2% del Pil, con una riduzione di 0,4 punti percentuali rispetto al 2014.

Per informazioni
Ludovico Bracci
tel. 06 4673.3173
braccite@istat.it

Liviana Mattonetti
tel. 06 4673.3009
mattonet@istat.it

tag:
debito pubblico, PIL
argomento:
Conti nazionali, Pubblica amministrazione
tipo di documento:
Tavole di dati
Periodo di riferimento
Anni 1995-2015
Data di pubblicazione
21 novembre 2016
Indice delle tavole statistiche
(pdf 154 KB)
Tavole
(zip 412 KB)
Nota metodologica
(pdf 196 KB)
Glossario
(pdf 93 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it