Sistemi locali del lavoro

Cosa sono i sistemi locali del lavoro

I sistemi locali del lavoro (SLL) rappresentano una griglia territoriale i cui confini, indipendentemente dall’articolazione amministrativa del territorio, sono definiti utilizzando i flussi degli spostamenti giornalieri casa/lavoro (pendolarismo) rilevati in occasione dei Censimenti generali della popolazione e delle abitazioni.

Poiché ogni sistema locale è il luogo in cui la popolazione risiede e lavora e dove quindi esercita la maggior parte delle relazioni sociali ed economiche, gli spostamenti casa/lavoro sono utilizzati come proxy delle relazioni esistenti sul territorio.

Nel 2011 è stato utilizzato un nuovo metodo per la costruzione dei SLL. Pertanto, al fine di consentire la confrontabilità temporale dei risultati, anche i SLL del 2001 sono stati ricostruiti con lo stesso metodo e lo stesso campo di osservazione del 2011. Per maggiori dettagli si consulti la nota metodologica.

Nota. In data 5 febbraio 2015 alle ore 17:28 i file relativi ai nuovi SLL 2001 sono stati sostituiti a causa di una errata assegnazione dei comuni di Carpineto della Nora, Vicoli, Brittoli, Civitaquana e Catignano ad un SLL non contiguo nella fase di calibratura fine dei risultati. Il comune di Carpineto della Nora è stato collocato nel SLL di Penne, gli altri nel SLL di Pescara.