Risultati economici delle aziende agricole – Anno contabile 2015

Che cos'è

La rilevazione campionaria sui risultati economici delle aziende agricole (denominata Indagine Rica-Rea) è il risultato dell'integrazione tra l'indagine Rea condotta dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT) e la Rica (Rete di Informazione Contabile Agricola), gestita, in Italia, dal Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'analisi dell'Economia Agraria (CREA). Quest'ultima è lo strumento comunitario finalizzato a conoscere la situazione economica dell'agricoltura europea e a programmare e valutare la Politica Agricola Comunitaria (Pac).

L'integrazione tra l'indagine Rica e l'indagine – Rea è avvenuta a partire dall'anno contabile 2003, in seguito ad un protocollo d'intesa stipulato tra Istat, CREA, Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, Regioni e Province autonome.

L'indagine RICA soddisfa le esigenze informative del Regolamento Ue n. 220/2015 (http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A32015R0220).

Chi risponde

L'unità di rilevazione è costituita dalle aziende agricole che vengono suddivise in due gruppi:

  1. Le aziende Rica che sono caratterizzate da un livello di standard output [1] uguale o superiore a 8.000;
  2. Le aziende Rea che sono caratterizzate da un livello di standard output inferiore a 8.000 euro.

La lettera informativa

Alle aziende agricole oggetto di indagine viene inviata una lettera a firma congiunta del Presidente dell'Istat e dell'ISTAT e del Commissario Straordinario del CREA per illustrare le finalità e le modalità di svolgimento della rilevazione.

Il periodo di rilevazione

La raccolta dei dati, riferiti all'anno contabile 2015, è stata avviata a gennaio 2017. I dati sui risultati economici delle aziende Rica sono stati forniti dal CREA all'ISTAT ad aprile 2017. I dati delle aziende Rea dovrebbero essere forniti a fine giugno 2017, contestualmente con la firma del nuovo protocollo, riferito al periodo contabile 2015-2017. Il protocollo prevede che la raccolta dati sia delle aziende Rica che delle aziende Rea è a carico del CREA.

La pubblicazione delle stime del 2015 è prevista fine ottobre 2017.

Come fornire i dati e le informazioni richieste

La raccolta dei dati è gestita dal CREA, che si avvale delle proprie strutture regionali, degli uffici competenti delle Regioni e Province Autonome, da altri Enti Locali (ad esempio, Agenzie regionali di sviluppo agricolo) e vede la partecipazione operativa delle organizzazioni professionali agricole, degli ordini e collegi professionali agricoli e di tecnici esperti con formazione specifica in contabilità agraria.

I dati sui risultati economici delle aziende agricole sono raccolti da un rilevatore, che si reca presso l'azienda.

Le modalità di raccolta dati sono distinti in due tipi:

  1. Per le aziende Rica le informazioni vengono raccolte da un rilevatore mediante un software di gestione della contabilità aziendale (GAIA) sviluppato dal CREA. Il software consente la rilevazione integrata dei dati aziendali, considerando gli aspetti tecnici, economici, finanziari e patrimoniali;
  2. Per le aziende REA, l'intervista diretta al conduttore avviene a cura di un rilevatore che registra i dati raccolti attraverso un questionario elettronico predisposto dall'ISTAT.

Come consultare i risultati dell’indagine

I risultati della Rilevazione sono diffusi attraverso il sito dell'Istat (sistema informativo http://agri.istat.it) e attraverso le seguenti pubblicazioni dell'istituto: Annuario statistico italiano, Noi Italia e Report "I risultati economici delle aziende agricole". I dati statistici raccolti attraverso l'indagine RICA sono disponibili all'indirizzo internet www.rica.inea.it/public/it/area.php.

Per quanto riguarda i metadati della rilevazione, in particolare il contenuto informativo e le attività di prevenzione, controllo e valutazione dell’errore, si può consultare il sistema informativo sulla qualità SIQual ( http://siqual.istat.it/SIQual/visualizza.do?id=5000028)

Obbligo di risposta

Questa indagine è prevista dal Programma statistico nazionale (codice IST-00191, codice INE-00001) ed è quindi una rilevazione statistica d’interesse pubblico. L’Istat è tenuto a svolgerla per legge.

L’obbligo di risposta è sancito dall’art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e successive modifiche e integrazioni, e dal D.P.R. 30 agosto 2016 di approvazione del Programma statistico nazionale 2014-2016 – Aggiornamento 2016 recante l’elenco delle rilevazioni statistiche per le quali sussiste l’obbligo per i soggetti privati di fornire i dati e le notizie che vengono loro richiesti, prorogato dal decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito con modificazioni dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19

Tutela della riservatezza

I dati raccolti nell'ambito della rilevazione in oggetto, sono sottoposti alla vigente normativa sul segreto statistico (art. 9 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322) e, in caso di trattamento di dati personali, alla normativa sulla protezione di tali dati (decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e "Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale" - allegato A.3 del citato decreto legislativo n. 196/2003). I dati possono essere utilizzati, anche per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici, da parte dei soggetti del Sistema statistico nazionale, nonché per finalità di ricerca scientifica alle condizioni e secondo le modalità previste dall’art. 7 del Codice di deontologia e di buona condotta. I medesimi dati saranno diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti ai quali si riferiscono.

Titolare dei dati e responsabile del trattamento

I responsabili del trattamento statistico dei dati raccolti nell'ambito della presente indagine sono il Direttore Centrale per la raccolta dati e il Direttore Centrale per le statistiche ambientali e territoriali dell'Istat. Per il trattamento dei dati personali il titolare è l'Istat - Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 – 00184 Roma e i responsabili sono i Direttori centrali sopraindicati, nonché per il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, la dott.ssa Ilaria Pelliccioni. Al Direttore centrale per la raccolta dei dati è possibile rivolgersi anche per quanto riguarda l'esercizio dei diritti degli interessati. Ciascun responsabile del trattamento dei dati personali, con riferimento al proprio ambito di competenza: assicura il rispetto dei principi di cui all'art. 11 del decreto legislativo n. 196/2003; designa quali incaricati del trattamento dei dati personali, ai sensi dell'art. 30 del decreto legislativo n. 196/2003, tutti i soggetti che collaborano allo svolgimento della rilevazione in oggetto, impartendo loro le istruzioni dirette a garantire la corretta esecuzione della stessa e ad assicurare il rispetto della normativa posta a tutela del segreto statistico e dei dati personali; garantisce l'esercizio dei diritti di cui all'art. 7 del decreto legislativo n. 196/2003.

Contatti

  • per informazioni sui contenuti del questionario, è possibile contattare l'ISTAT - servizio ATC - Servizio statistiche e rilevazioni sull'agricoltura telefonando ai numeri: 06/4673.4519-4531 e, per l'indagine RICA, telefonare al numero 06/47856553 o consultare il sito internet rica.inea.it
  • per informazioni sulla conduzione della raccolta dati: Loredana De Gaetano - degaetan@istat.it - 06/4673.4068

[1] Lo standard output di una determinata produzione agricola, sia essa un prodotto vegetale o animale, è il valore monetario della produzione, che include le vendite, i reimpieghi, l'autoconsumo e i cambiamenti nello stock dei prodotti, al prezzo franco azienda (a questa regola generale di considerare i prezzi senza i costi di trasporto e commercializzazione, fanno eccezione solo i prodotti per i quali è impossibile la vendita senza il confezionamento: in questo caso il prezzo è considerato quello del prodotto confezionato). Lo SO include i pagamenti diretti, l'imposta sul valore aggiunto e le tasse sui prodotti.

tag:
aziende agricole, fatturato, prodotti agricoli, risultati economici, unità di lavoro
argomento:
Agricoltura
tipo di documento:
Informazioni sulla rilevazione
Periodo di riferimento
Anno 2015
Data di pubblicazione
26 aprile 2017
Lettera informativa
(pdf 142 KB)
Questionario
(pdf 77 KB)
Istruzioni
(pdf 497 KB)
Protocollo di intesa
(pdf 1 MB)
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it