English
BES 2015: the Equitable and Sustainable Well-bei

Rapporto Bes 2015: il benessere equo e sostenibile in Italia

In questa terza edizione del Rapporto sul benessere equo e sostenibile (Bes) l'Istat offre un quadro integrato dei principali fenomeni sociali, economici e ambientali che hanno caratterizzato l'evoluzione del nostro Paese negli anni recenti, assumendo come punto di partenza la multidimensionalità del benessere e analizzando un ampio numero di indicatori.

L'analisi degli aspetti che concorrono alla qualità della vita dei cittadini si articola in dodici settori (i "domini") e 130 indicatori selezionati attraverso il coinvolgimento di esperti di settore e di una commissione scientifica. Una nuova sezione del rapporto, infine, descrive il percorso di costruzione del Bes e pone attenzione particolare ad aspetti di carattere metodologico, rafforzando la natura di ricerca della riflessione dell'Istituto sulla misura del benessere.

Rapporto Bes 2015
RAPPORTO Bes 2015 (volume integrale, pdf 5 Mb)
I 12 CAPITOLI DEL VOLUME
01. Salute 07. Sicurezza
02. Istruzione e formazione 08. Benessere soggettivo
03. Lavoro e conciliazione
dei tempi di vita
09. Paesaggio
e patrimonio culturale
04. Benessere economico 10. Ambiente
05. Relazioni sociali 11. Ricerca e innovazione
06. Politica e istituzioni 12. Qualità dei servizi

vuoto

Appendice statistica Appendice statistica
139 file in formato xls contenenti gli indicatori in serie storica disaggregati, dove possibile, per regione, sesso e classe di età (*)
Dashboard per la visualizzazione e l'analisi degli indicatori del benessere Dashboard per la visualizzazione e l’analisi degli indicatori
Attraverso diverse funzionalità grafiche (mappe, piramidi per età, grafici a barre), per ciascuno degli indicatori è possibile analizzare l’evoluzione e le differenze territoriali e di genere
Nota stampa Nota per la stampa
Il rapporto Bes 2015 si basa sull’analisi dei 12 domini del benessere in Italia attraverso 130 indicatori
BES Informazioni statistiche e metodologiche
Tutte le diffusioni e le informazioni metodologiche sulla misura del benessere equo e sostenibile in Italia

(*) Nota. Il giorno 12 gennaio 2016 alle ore 11 si è resa necessaria la sostituzione dell’appendice statistica in quanto nella tavola 5 del capitolo salute il numero di nati vivi a denominatore dei tassi di mortalità infantile per gli anni 2005-2008 non includeva i nati da madri con età al parto ignota. Nella nuova tavola per tutti gli anni il denominatore dei tassi è il totale dei nati vivi residenti in Italia. Il giorno 1 febbraio 2016 alle ore 17:14 è stata sostituita la tavola 3 del capitolo ambiente sui superamenti del valore limite giornaliero previsto per il PM10 nei comuni capoluogo di provincia, a causa di un errore nel totale Italia relativo all’anno 2014.

tag:
altre pubblicazioni, benessere, condizioni di salute, condizioni di vita, condizioni economiche, ricerca e sviluppo, soddisfazione, sviluppo sostenibile, tempo libero
argomento:
Ambiente ed energia, Condizioni economiche delle famiglie, Cultura comunicazione e tempo libero, Giustizia e sicurezza, Istruzione e formazione, Lavoro e retribuzioni, Opinioni dei cittadini, Partecipazione sociale, Popolazione e famiglie, Salute e sanità
tipo di documento:
Produzione editoriale
Periodo di riferimento
Anno 2015
Data di pubblicazione
02 dicembre 2015
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it