L'incidentalità nelle regioni d'Italia. Anno 2013

L'incidentalità nelle regioni d'Italia. Anno 2013 Formati disponibili: pdf
Collana: Letture statistiche - Territorio
Anno di edizione: 2014
Pagine: 102
ISBN: 978-88-458-1821-9

Il volume sviluppa un'analisi dell'incidentalità nelle regioni d'Italia nell'arco temporale 2001-2013.

Le differenziazioni territoriali nella performance e nell'andamento temporale della riduzione del numero di morti e feriti sulle strade, rispetto agli obiettivi fissati dall'Unione Europea, sono affrontate attraverso analisi specifiche sull'utenza debole (giovani e anziani, conducenti e passeggeri di veicoli a due ruote, pedoni) e sull'incidentalità in area urbana ed extraurbana evidenziando la natura, il luogo e le circostanze presunte di incidente.

L'analisi prosegue con un approfondimento sui principali assi viari, articolato per categoria di strada e secondo il livello di rischio presentato dalle singole regioni, e con un focus sulle prime dieci strade statali e autostrade italiane, per numero di incidenti rilevati nell'ultimo decennio.

Chiude il volume un innovativo approccio territoriale di stima dei costi sociali e delle conseguenze sanitarie.

tag:
autovetture, decessi, feriti, incidenti, letture statistiche, mortalità, passeggeri, veicoli
regione:
Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma Bolzano-Bozen, Provincia Autonoma Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta-Vallée d'Aoste, Veneto
argomento:
Giustizia e sicurezza, Salute e sanità
tipo di documento:
Produzione editoriale
Periodo di riferimento
Anno 2013
Data di pubblicazione
11 marzo 2015
Volume
(pdf 11 MB)
Contatti

Per richieste di informazioni e ordini
editoria.acquisti@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
fax 06 4673.3101
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it