La popolazione straniera residente in Italia

I cittadini stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2009 sono 3.891.295, pari al 6,5% del totale dei residenti. Rispetto al 1° gennaio 2008 sono aumentati di 458.644 unità (+13,4%); si tratta di un incremento ancora molto elevato, sebbene inferiore a quello dell'anno precedente (+16,8%).

Nel 2008 l'incremento è dovuto principalmente agli immigrati dai paesi Ue di nuova adesione (in particolare la Romania) cresciuti complessivamente di 190.403 unità (+24,5%), agli immigrati dai paesi dell'Est europeo non facenti parte dell'Unione, aumentati di 100.797 unità (+12%), agli immigrati dal Marocco (+37.684 unità, +10,3%) e da paesi asiatici quali Cina, India e Bangladesh. In particolare, per questi ultimi due paesi l'incremento è del 18,6%; al pari dei paesi Ue di nuova adesione essi mostrano quindi ritmi di crescita sensibilmente superiori alla media nazionale.

Per informazioni
Servizio Struttura e dinamica demografica
Domenico Gabrielli
tel. +39 06 4673.7334
Mauro Albani
tel. +39 06 4673.7215

tag:
anagrafe, cittadinanza, integrazione, popolazione residente, statistica report, stranieri
argomento:
Popolazione e famiglie
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
1° gennaio 2009
Data di pubblicazione
08 ottobre 2009
Testo integrale
(pdf 526 KB)
Tavole
(zip 237 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it