Innovazioni, applicazioni e prospettive delle classificazioni internazionali sull’istruzione e formazione

Seminario
30 gennaio 2014
Ore 10,00
Istat, Aula Magna
via C. Balbo 14 – Roma

Evento esclusivamente a inviti

L’incontro è un’occasione per illustrare, al personale interno e alla comunità degli stakeholder, le novità che hanno interessato il quadro classificatorio internazionale in materia di istruzione e formazione, a partire dalla nuova revisione della Classificazione internazionale dell'istruzione "ISCED 2011" che Unesco, in collaborazione con Eurostat e Ocse, ha sviluppato al fine di tenere conto dei cambiamenti significativi intervenuti dal 1997 in poi nei sistemi educativi in tutto il mondo. Dal 2014 i Paesi dovranno infatti adeguare i propri sistemi di raccolta dati alla nuova Classificazione.

Nel corso del seminario saranno inoltre esaminate, in ottica comparativa con la ISCED, le altre classificazioni (EQF,CLA) che oggi consentono di confrontare a livello internazionale non solo i sistemi educativi formali e i titoli da questi rilasciati, ma anche la partecipazione della popolazione alle varie attività di formazione e apprendimento che caratterizzano il processo del lifelong learning.

Programma

Interventi

La nuova classificazione dei titoli di studio ISCED 2011
Liana Verzicco
Abstract | Presentazione

Applicazioni della nuova ISCED: come cambia la rilevazione del titolo di studio nelle indagini statistiche sulle famiglie
Liana Verzicco
Abstract | Presentazione

Il sistema italiano delle qualificazioni e il suo raccordo con il quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF)
Sandra D’Agostino
Abstract | Presentazione

La classificazione delle attività di apprendimento
Stefania Belmonte
Abstract | Presentazione

Le presentazioni sono disponibili anche sull’account SlideShare dell’Istat

tag:
formazione, istruzione, professioni
tipo di documento:
Evento
Data evento
30 gennaio 2014
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it