Censimento sui banchi di scuola

  • Ascolta questa pagina usando ReadSpeaker
  • Condividi
  • Lascia un feedback

A ottobre 2019 parte l’iniziativa promossa dall’Istat “Il Censimento permanente sui banchi di scuola”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Prevista all’interno della campagna di comunicazione dei Censimenti Permanenti, l’iniziativa ha lo scopo di far conoscere alle giovani generazioni le principali innovazioni introdotte nella rilevazione censuaria, oltre a far aumentare la consapevolezza dell’importanza della statistica per la conoscenza, la lettura e la comprensione dei fenomeni territoriali.

Gli alunni delle ultime tre classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado saranno coinvolti in un percorso informativo, centrato sul tema “Censimento e territorio”, e in un concorso di idee. Ogni classe, rappresentata da un docente, è chiamata a realizzare un elaborato che racconti il proprio territorio attraverso l’utilizzo di dati statistici e a presentarlo ai fini della partecipazione al Contest.

L’adesione all’iniziativa è gratuita. È necessario compilare e trasmettere il modulo di partecipazione entro il 20 dicembre 2019.

In considerazione dei provvedimenti straordinari legati all’emergenza COVID-19, che prevedono tra gli altri la chiusura degli istituti scolastici, il termine per partecipare al Contest, inizialmente fissato al 28 febbraio 2020, è stato ulteriormente prorogato al 15 maggio 2020, per consentire a tutte le classi iscritte di poter concludere il lavoro avviato. Nel Regolamento pubblicato sul sito dell’iniziativa sono indicati gli aggiornamenti che riguardano la procedura di partecipazione e l’evento finale di premiazione.

Visita la sezione “Il Censimento permanente sui banchi di scuola” del sito censimentigiornodopogiorno.it

Documenti:

 

Seguici sui canali social twitter instagram youTube linkedin