it Istat.it: Ultime notizie L'Istituto nazionale di statistica, ente pubblico di ricerca, È il principale produttore di statistica ufficiale per l'Italia. Interagisce con il mondo scientifico ed opera in autonomia a supporto dei cittadini e dei decisori pubblici. Fri, 19 Aug 2016 11:30:00 +0200 Istat.it 1.0 (http://www.istat.it) http://www.istat.it/it/archivio redazionesito@istat.it (Istat.it) Dati e analisi dell'Istituto nazionale di statistica possono essere estratti e riprodotti liberamente, a condizione che sia rispettata la loro integrità e venga citata la fonte. Istat.it Aperta la procedura di consultazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2016-2018 Fri, 19 Aug 2016 18:17:18 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/189879 http://www.istat.it/it/archivio/189879 Stima preliminare del Pil. II trimestre 2016 Fri, 12 Aug 2016 10:08:56 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/189844 http://www.istat.it/it/archivio/189844 Indice dei prezzi al consumo per le rivalutazioni monetarie Thu, 11 Aug 2016 10:31:17 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/30440 http://www.istat.it/it/archivio/30440 Prezzi al consumo. Luglio 2016 Thu, 11 Aug 2016 12:50:40 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/189794 http://www.istat.it/it/archivio/189794 Commercio con l’estero. Giugno 2016 Thu, 11 Aug 2016 11:01:58 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/189810 http://www.istat.it/it/archivio/189810 Posti vacanti nelle imprese dell’industria e dei servizi – stime preliminari. II trimestre 2016 Fri, 12 Aug 2016 14:27:20 +0200 http://www.istat.it/it/archivio/189827 http://www.istat.it/it/archivio/189827 I.Stat, all'interno dell’argomento “Lavoro” – le stime preliminari del tasso di posti vacanti nelle imprese dell’industria e dei servizi. Nel secondo trimestre 2016, il tasso di posti vacanti destagionalizzato nel complesso delle attività economiche considerate è pari allo 0,5%, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Il tasso decresce di 0,1 punti percentuali sia nell'industria sia nei servizi, dove raggiunge rispettivamente lo 0,5% e allo 0,6%. ]]>