Istat.it: Ultime notizie L'Istituto nazionale di statistica, ente pubblico di ricerca, È il principale produttore di statistica ufficiale per l'Italia. Interagisce con il mondo scientifico ed opera in autonomia a supporto dei cittadini e dei decisori pubblici. http://www.istat.it/img/istat.gif 2016-12-14T10:30:00+01:00 Istat.it http://www.istat.it/it/archivio Istat.it redazionesito@istat.it http://www.istat.it Dati e analisi dell'Istituto nazionale di statistica possono essere estratti e riprodotti liberamente, a condizione che sia rispettata la loro integrità e venga citata la fonte. <![CDATA[Presentazione del Rapporto sul benessere equo e sostenibile 2016]]> 2016-09-23T12:01:54+02:00 2016-09-23T12:09:10+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/190538 Il 14 dicembre l’Istat presenta gli indicatori BES e un primo insieme di indicatori sugli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs - Sustainable Development Goals) delle Nazioni unite. Nel Rapporto 2016 saranno analizzati gli andamenti più recenti degli indicatori di benessere, con un approfondimento sulle misure di sintesi più adeguate a rappresentare l’evoluzione dei diversi aspetti del benessere. <![CDATA[Commercio al dettaglio. Luglio 2016]]> 2016-09-26T10:02:04+02:00 2016-09-26T10:11:00+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/190561 A luglio 2016 le vendite al dettaglio registrano una diminuzione congiunturale dello 0,3% sia in valore sia in volume. La flessione è imputabile ai prodotti non alimentari, le cui vendite calano dello 0,5% in valore e dello 0,4% in volume, mentre quelle di beni alimentari crescono, rispettivamente, dello 0,3% in valore e dello 0,1% in volume. <![CDATA[Commercio estero extra Ue. Agosto 2016]]> 2016-09-26T11:03:18+02:00 2016-09-26T11:03:18+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/190571 Ad agosto 2016, rispetto al mese precedente, entrambi i flussi presentano un incremento, più marcato per le importazioni (+2,5%) che per le esportazioni (+0,9%). Il surplus commerciale (+2.127 milioni) è superiore a quello dello stesso mese del 2015 (+1.383 milioni). Dal lato dell’import, la crescita congiunturale è estesa a tutti i raggruppamenti principali di beni, a esclusione dell’energia (-12,5%). I beni di consumo non durevoli (+10,3%) e i beni strumentali (+8,2%) registrano una crescita rilevante. Nell’ultimo trimestre, la dinamica congiunturale dell’export verso i paesi extra Ue è stazionaria. L’energia (+17,7%) e, in misura minore, i beni di consumo non durevoli (+2,5%) sono in espansione mentre i beni strumentali (-2,3%) e i beni di consumo durevoli (-1,9%) registrano flessioni. <![CDATA[Cittadini e giustizia civile. Anno 2015]]> 2016-09-26T12:25:25+02:00 2016-09-26T12:25:25+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/190586 Nel 2015, l’11,0% della popolazione residente di 18 anni e più (circa 5 milioni 500 mila persone) dichiara di essere stata coinvolta almeno un volta in un contenzioso civile nel corso della vita. Questo tipo di esperienza vede protagonisti più spesso gli uomini (12,9%) delle donne (9,3%). I contenziosi civili sono più frequenti nel Nord-est (12,9%) che nel Meridione e nelle Isole (9,2% e 8,6%). più nei comuni centro di area metropolitana rispetto ai piccoli centri fino a 2 mila abitanti (12,3% contro 9,6%). <![CDATA[Conti economici nazionali. Anno 2013-2015]]> 2016-09-23T10:02:10+02:00 2016-09-23T11:28:19+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/190522 I dati qui presentati incorporano la revisione dei conti nazionali relativa al triennio 2013-2015, effettuata per tenere conto delle informazioni acquisite dall’Istat dopo la stima pubblicata a marzo. In particolare le stime dell’anno 2014 incorporano la prima volta i dati definitivi del registro statistico Frame-SBS, relativi ai risultati economici di tutte le imprese attive, e quelli completi relativi a occupazione regolare e non regolare. <![CDATA[Indicatori territoriali per le politiche di sviluppo]]> 2011-07-20T15:40:14+02:00 2016-09-19T17:12:09+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/16777 La “Banca dati indicatori territoriali per le politiche di sviluppo” contiene 309 indicatori (253 + 56 di genere) disponibili a livello regionale e sub regionale, per macroarea e per le aree obiettivo delle politiche di sviluppo. Le serie storiche, nella maggior parte dei casi, partono dal 1995 e arrivano fino all'ultimo anno disponibile. La banca dati è uno dei prodotti previsti dal Disciplinare stipulato tra Istat e Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica (Dps), nell’ambito del progetto “Informazione statistica territoriale settoriale per le politiche strutturali 2010-2015” finanziato con il PON Governance e Assistenza tecnica FESR 2007-2013. Istat.it
.

Appuntamenti

____

Contenuti interattivi

Contenuti interattivi

Scorciatoie