Istat.it: ultime notizie L'Istituto nazionale di statistica, ente pubblico di ricerca, È il principale produttore di statistica ufficiale per l'Italia. Interagisce con il mondo scientifico ed opera in autonomia a supporto dei cittadini e dei decisori pubblici. http://www.istat.it/img/istat.gif 2014-08-12T11:30:00+02:00 Istat.it http://www.istat.it/it/archivio Istat.it redazionesito@istat.it http://www.istat.it Dati e analisi dell'Istituto nazionale di statistica possono essere estratti e riprodotti liberamente, a condizione che sia rispettata la loro integrità e venga citata la fonte. <![CDATA[Indice dei prezzi al consumo per le rivalutazioni monetarie]]> 2011-06-08T12:28:38+02:00 2014-08-13T10:00:51+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/30440 L'Istat aggiorna l'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) al netto dei tabacchi utilizzato per adeguare periodicamente i valori monetari, ad esempio gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato. <![CDATA[Prezzi al consumo. Luglio 2014]]> 2014-08-12T10:07:26+02:00 2014-08-12T10:07:26+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/130236 Nel mese di luglio 2014, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,1% rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,1% nei confronti di luglio 2013 (era +0,3% a giugno), confermando la stima preliminare. <![CDATA[Edifici e abitazioni. Nuovi dati del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. Anno 2011]]> 2014-08-11T10:16:01+02:00 2014-08-12T18:10:51+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/130202 Sul territorio nazionale, gli edifici e i complessi censiti nel 2011 ammontano a 14.515.795, il 13,1% in più rispetto al 2001. Più in dettaglio, gli edifici sono 14.452.680 e i complessi 63.115, con un incremento intercensuario rispettivamente pari al 13,1% e al 64,4%. Rispetto al censimento 2001 è diminuita, dal 5,7 al 5,2%, anche la quota dello stock immobiliare non utilizzato perché cadente, in rovina o in costruzione. Nel caso degli edifici, quest’ultima scende dal 5,6% del 2001 al 5,1% del 2011, per i complessi di edifici dal 13,8% al 13,5%. <![CDATA[Agenda settimanale delle diffusioni e degli eventi]]> 2012-06-15T13:47:51+02:00 2014-08-09T10:08:27+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/64860 Nell'agenda settimanale vengono segnalate le diffusioni, i comunicati e gli aggiornamenti di banche dati previsti nella settimana a venire <![CDATA[Posti vacanti nelle imprese dell’industria e dei servizi – stime preliminari ]]> 2014-08-08T10:45:30+02:00 2014-08-08T11:03:42+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/130173 Disponibili on line le stime preliminari del tasso di posti vacanti nell'industria e nei servizi <![CDATA[Demografia d’impresa. Anni 2007-2012]]> 2014-08-07T10:03:12+02:00 2014-08-07T10:03:12+02:00 http://www.istat.it/it/archivio/130111 Sono circa 275 mila le imprese nate nel 2012, circa 10.700 imprese in più rispetto all’anno precedente. Il tasso di natalità si attesta al 7,0%. Sono oltre 316 mila le imprese che hanno cessato la loro attività. Il tasso di mortalità totale è invariato rispetto al 2011 (8%).