English
Sustainable Development Goals

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Proseguire nello sviluppo economico e sociale, che assicuri il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità di soddisfare quelli delle generazioni future.

È questa la definizione generalmente condivisa di “sviluppo sostenibile” che, in questa accezione, viene collegato alla compatibilità tra sviluppo delle attività economiche e salvaguardia dell'ambiente.

Già nel 1992, al Vertice della Terra tenutosi a Rio erano state definite le basi per la realizzazione politica dello sviluppo sostenibile ed era stata presentata l'Agenda 21, ovvero il piano d'azione per il 21° secolo. Nel 2012, alla Conferenza Rio+20, nel rapporto «Il futuro che vogliamo» sono stati rinnovati gli impegni presi e definite le fasi necessarie per poter procedere verso uno sviluppo sostenibile.

In continuità con i precedenti Millennium Development Goals, il 25 settembre 2015 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile nella quale si delineano a livello mondiale le direttrici delle attività per i successivi 15 anni.

I 17 Sustainable Development Goals che compongono l'Agenda 2030 rappresentano il piano di azione globale delle Nazioni Unite per sradicare la povertà, proteggere il pianeta e garantire la prosperità per tutti.