Indagine sulle principali coltivazioni legnose agrarie

Che cos'è

L'Indagine sulle principali coltivazioni legnose agrarie è svolta in ottemperanza al Regolamento (UE) n. 1337/2011 del Parlamento e del Consiglio europeo.

La rilevazione ha l’obiettivo di fornire elementi utili a stimare il potenziale degli impianti per le principali coltivazioni legnose agrarie. Le specie oggetto di rilevazione sono: melo, pero, pesco, nettarina, albicocco, arancio, limone, agrumi a piccoli frutti, olivo, uva da tavola, actinidia (kiwi), e ciliegio. Con riferimento a ciascuna delle specie sopra indicate si richiedono informazioni sulle varietà, anno di impianto, numero di piante e superficie investita. Si coglie l'occasione, inoltre, di raccogliere informazioni generali sull'utilizzo di fitosanitari, sulle modalità di gestione dei residui di coltivazione e sui canali di vendita.

Chi risponde

L’unità di rilevazione è l’unità agricola che risulta possedere, in base agli archivi Istat, superfici coltivate nelle specie oggetto di indagine superiori a 20 are per almeno una delle specie elencate nel punto precedente.

L'indagine è effettuata su un campione di circa 26 000 unità agricole.

Al conduttore delle unità agricole incluse nel campione viene inviata una lettera a firma del Presidente che illustra le finalità e le modalità di esecuzione dell’indagine, il periodo della raccolta dati e i principali riferimenti normativi. La suddetta lettera è inviata via PEC, se l’unità agricola possiede un indirizzo PEC, altrimenti via Postel.

Qual è il periodo di rilevazione

La raccolta dati si svolge dal 17 ottobre 2017 al 23 febbraio 2018.

Come fornire i dati e le informazioni richieste

La raccolta dati è svolta da rilevatori qualificati muniti di tesserino identificativo, selezionati dagli Uffici di statistica e/o Assessorati all’agricoltura delle Regioni e delle Province autonome. I rilevatori contattano l'unità per prendere un appuntamento per realizzare l'intervista diretta presso la sede dell’unità, o dove più comodo per il rispondente. Durante l’intervista i rilevatori, con la collaborazione dei rispondenti, compilano un questionario cartaceo sulle seguenti caratteristiche: utilizzo dei terreni, titolo di possesso del terreno, tipologia degli impianti (varietà, superfici, numero piante, anno di impianto), uso di prodotti fitosanitari, modalità di gestione dei residui di coltivazione e canali di vendita.

Come consultare i risultati dell’indagine

I risultati dell’indagine sono consultabili sul sito dedicato alle indagini agricole agri.istat.it.

Per quanto riguarda i metadati della rilevazione, in particolare il contenuto informativo e le attività di prevenzione, controllo e valutazione dell'errore, si può consultare il sistema informativo sulla qualità SIQual.

Obbligo di risposta

Questa indagine è prevista dal Programma statistico nazionale (codice IST-02680) ed è quindi una rilevazione statistica d’interesse pubblico. L’Istat è tenuto a svolgerla per legge.

L’obbligo di risposta è sancito dall’art. 7 del d.lgs. n. 322/1989 e successive modifiche e integrazioni, e sarà efficace per la presente rilevazione a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto di approvazione del Programma statistico nazionale 2017-2019 e del relativo elenco delle rilevazioni con obbligo di risposta per i soggetti privati. Lo stato di avanzamento dell'iter di approvazione del Programma statistico nazionale 2017-2019 è consultabile nella sezione normativa del sito internet dell'Istat.

Tutela della riservatezza

I dati raccolti, tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa sulla protezione dei dati personali, potranno essere utilizzati, anche per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici dai soggetti del Sistema statistico nazionale e potranno, altresì, essere comunicati per finalità di ricerca scientifica alle condizioni e secondo le modalità previste dall'art. 7 del Codice di deontologia per il trattamento di dati personali effettuato nell'ambito del Sistema statistico nazionale. I medesimi dati saranno diffusi in forma aggregata, in modo tale che non sia possibile risalire ai soggetti che li hanno forniti o a cui si riferiscono.

Titolare dei dati e responsabile del trattamento

Ai sensi degli artt. 28 e 29 del decreto legislativo n. 196/2003, titolare del trattamento dei dati personali raccolti con la presente indagine è l'Istat - Istituto nazionale di statistica, Via Cesare Balbo, 16 - 00184 Roma e responsabili del trattamento per l'Istat sono, per le fasi del processo statistico di rispettiva competenza, il Direttore centrale per le statistiche ambientali e territoriali e il Direttore centrale per la raccolta dati dell'Istat.
A quest’ultimo è possibile rivolgersi per conoscere l'elenco completo dei responsabili del trattamento dei dati personali per le attività svolte dalle società incaricate di svolgere le interviste e per quanto riguarda l'esercizio dei diritti dell'interessato (art. 7 del decreto legislativo n. 196/2003).

Contatti

Numero verde gratuito
800-961985
attivo dal lunedì al venerdì 9:00-13:00 e 14:00-19:00

Per informazioni sui contenuti del questionario
Cecilia Manzi
tel. 06 4673.4532
manzi@istat.it

Emanuela Di Torrice
tel. 06 4673.4503
ditorric@istat.it

Per informazioni sulla conduzione della raccolta dati
Loredana De Gaetano
tel. 06 4673.4068
rdc-settoriali@istat.it

tag:
agricoltura, aziende agricole, commercio, fitosanitari, prodotti agricoli, superficie coltivata, terreni
argomento:
Agricoltura
tipo di documento:
Informazioni sulla rilevazione
Periodo di riferimento
Anno 2017
Data di pubblicazione
09 ottobre 2017
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it