Le unità istituzionali appartenenti al settore delle Amministrazioni Pubbliche

Sulla base del Sistema europeo dei conti (SEC 2010, definito dal Regolamento (Ue) del Parlamento europeo e del Consiglio, n. 549/2013) e delle interpretazioni del SEC stesso fornite nel Manual on Government Deficit and Debt pubblicato da Eurostat (Edizione 2016), l'Istat predispone l'elenco delle unità istituzionali che fanno parte del settore delle Amministrazioni Pubbliche (Settore S13 nel SEC). Nell'ambito delle statistiche di contabilità nazionale, per tale settore si compila, il conto economico consolidato che costituisce il riferimento per gli aggregati trasmessi alla Commissione Europea in applicazione del Protocollo sulla Procedura per i Deficit Eccessivi annesso al Trattato di Maastricht.

I criteri utilizzati per la classificazione delle unità istituzionali nei relativi settori sono di natura statistico-economica (si veda la Nota esplicativa) e sono soggetti a continui approfondimenti e precisazioni – svolti in accordo con le Autorità Statistiche Europee – al fine di garantire la necessaria armonizzazione a livello europeo.

L'elenco sintetico è riportato come Allegato 1 e la lista esaustiva, a esso associata al fine di dettagliare le singole unità incluse nel Settore S13, è riportata come Allegato 2.

Si ricorda che ai sensi dell'art. 1, comma 3 della legge 31 dicembre 2009, n.196 e ss.mm. (Legge di contabilità e di finanza pubblica) l'Istat è tenuto, con proprio provvedimento, a pubblicare annualmente tale lista sulla Gazzetta Ufficiale. Lo stesso elenco riportato come Allegato 1 è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 228 del 29 settembre 2017. L'elenco precedente è disponibile sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 229 del 30 settembre 2016.

Nota: L’Allegato 1 è stato sostituito in data 23 ottobre 2017 per correggere alcune inesattezze testuali presenti nelle denominazioni delle tipologie di enti. Si precisa che non è stata introdotta alcuna variazione nella lista di unità pubblicata in data 29 settembre 2017.
In particolare sono state apportate le seguenti modifiche:

  • la denominazione “Province” è sostituita da “Province e Città metropolitane”;
  • la denominazione “Comuni e Città metropolitane” è sostituita da “Comuni”;
  • la denominazione “Agenzie ed enti regionali per la formazione, la ricerca e l’ambiente”è sostituita da “Agenzie ed enti regionali e provinciali per la formazione, la ricerca e l’ambiente”;
  • la denominazione “Agenzie regionali e provinciali per la rappresentanza negoziale” è sostituita da “Agenzie regionali per la rappresentanza negoziale”.

Per informazioni
Direzione centrale per la Contabilità Nazionale (DCCN)
Direzione centrale per le Statistiche Economiche (DCSE)

tag:
pubblica amministrazione
argomento:
Pubblica amministrazione
tipo di documento:
Classificazione
Data di pubblicazione
29 settembre 2017
Allegato_1
(pdf 769 KB)
Allegato 2
(pdf 245 KB)
Nota informativa
(pdf 143 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it